Archivio

Morto paternese di 82 anni finito sotto un treno della FCE

A cura di
Dario Milazzo

Tragedia in Contrada Giaconia, fra i comuni di Paternò e Belpasso.

Alle ore 10:00 del 10 aprile, un uomo, Angelo Signorello, paternese di 82 anni, è finito sotto un treno della Circumetnea.

Secondo le prime ricostruzioni, la vittima sarebbe apparsa sui binari all’improvviso gettandosi contro la littorina. Tuttavia, sentiti i familiari, la vittima non avrebbe avuto motivo per togliersi la vita. Per questi motivi, le ipotesi degli inquirenti si concentrano su due strade: quella di un malore che avrebbe portato l’uomo a inciampare sulla linea ferrata, anche se il suicidio non è un’ipotesi da escludere.
Sul posto è intervenuto l’elisoccorso, prima che la morte di Signorello venisse accertata. Il corpo è stato estratto dalle rotaie solo intorno alle 12.30. Sul luogo dell’incidente sono poi intervenuti i vigili del fuoco, personale della Fce e gli uomini delle forze dell’ordine.

Per restare aggiornati sulle notizie si può seguire La Gazzetta Catanese.it anche su Facebook, cliccando qui.

In alto