Archivio

Nesima, sventato probabile furto con “spaccata”

A cura di
Dario Milazzo

Catania – La Polizia di Stato ha arrestato Alfio Salvatore Catania, incensurato classe 1962.

Intorno alle ore 2.30 dell’8 aprile, una volante dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico, nel transitare per piazza San Pio X, nel rione “Nesima”, ha notato un autocarro Fiat Iveco e dietro un’Opel Astra, quest’ultima con più persone a bordo, che a velocità sostenuta si immettevano nella via Leopoldo Nobili.

Gli agenti hanno intimato l’Alt ai conducenti dei due mezzi, ma l’autovettura è fuggita ad alta velocità imboccando la circonvallazione e facendo perdere le proprie tracce, mentre il conducente dell’autocarro, Alfio Salvatore Catania, vestito di scuro e con indosso un cappuccio di lana tipo passamontagna, arrestata la marcia è sceso dal mezzo e si è dato alla fuga.

E’ appurato che il camion, che presentava il deflettore rotto, lo sterzo segato e con uno “spadino” inserito nel blocco accensione, era stato rubato poco prima in viale San Teodoro, nel rione “Librino”.

Non si esclude che la banda si stesse accingendo a compiere il furto di qualcosa, magari tramite la classica “spaccata”, da caricare sul camion.

Il malvivente, Alfio Salvatore Catania, una volta raggiunto e bloccato dagli agenti, è stato poi sottoposto agli arresti domiciliari in attesa del giudizio per direttissima.

 

Per restare aggiornati sulle notizie si può seguire La Gazzetta Catanese.it anche su Facebook, cliccando qui.

In alto