Politica

“NO” alla riforma costituzionale: al via la petizione

screenshotpetizione-1

 

Riceviamo e pubblichiamo integralmente

Al via su “Change.org” la Petizione sul No alla Riforma Costituzionale, che invitiamo a sottoscrivere per i seguenti motivi:

  • È disorganica perché riguarda solo alcuni aspetti della Costituzione senza inserirli in un progetto di nuova repubblica;
    • ridisegna il Senato attribuendogli competenze vaghe e di scarso rilievo;
    • i Senatori non saranno più espressione della sovranità popolare, in quanto eletti in secondo grado dai Consigli Regionali (oltre quelli di eventuale nomina presidenziale ed ex Presidenti della Repubblica), e produrranno poco o nulla perché contemporaneamente titolari di altre cariche pubbliche (quali quelle di consigliere regionale, di sindaco metropolitano, di sindaco di un comune);
    • non viene eliminato del tutto il bicameralismo e non viene eliminata la c.d. “navetta” tra le due Camere;
    • con il nuovo Senato si risparmia in modo irrisorio e, in ogni caso, lo stesso o un maggiore risultato si sarebbe ottenuto con il dimezzamento dei componenti della Camera dei Deputati; mentre, di converso, scemano la democrazia e la rappresentatività;
    • è stato mantenuto l’apparato regionale e sono state soppresse, a livello costituzionale, le province. La scelta del legislatore non è stata oculata, perché da un lato, assottigliandone drasticamente le competenze, ha reso quasi superflue le Regioni (quali enti legislativi e amministrativi), che, però, mantiene, pur avendo, queste ultime, comportato e pur comportando un notevole costo; dall’altro ha soppresso le Province, enti più vicini ai Comuni e alle relative popolazioni, che hanno comportato un minore costo e che hanno dato una migliore prova quali enti delegati periferici;
    • l’abbassamento del quorum per l’elezione del Presidente della Repubblica, ora previsto ad appena tre quinti dei votanti a partire dal settimo scrutinio, fa correre il rischio di avere un Presidente della Repubblica tutt’altro che autorevole e, soprattutto, tutt’altro che super partes.

FIRMA ANCHE TU! (copia/incolla il link e procedi)

https://www.change.org/p/matteo-governo-it-diciamo-no-alla-riforma-costituzionale-renzi-boschi?recruiter=50877934&utm_source=share_for_starters&utm_medium=copyLink

 

 

______________________________
Comitato “NO alla riforma costituzionale”
in seno al Movimento Sociale Fiamma Tricolore

Il primo Network in franchising di quotidiani online

Testata giornalistica ai sensi della Legge 103/2012. Direttore Responsabile Dario Lazzaro. Tutti i contenuti de lagazzettacatanese.it sono di proprietà di Associazione Il Cirneco, C.F.: 93197970879
Per i comunicati stampa, testi e immagini dovranno essere inviati alla email [email protected]
Per la tua pubblicità su questa testata: Responsabile commerciale Simone Cirami – [email protected] – Mob: +39 327 77 03 240.

Scarica l'App de LaGazzettaCatanese.it

Copyright © 2015 Associazione Il Cirneco

In alto