Politica

Nomina vertici Sac Catania, Cgil – Cisl – Uil – Ugl: “Hanno vinto i numeri, adesso prevalga buon senso e unità. Buon lavoro a presidente e ad amministratore delegato.”

 

 

Riceviamo e pubblichiamo integralmente

“Auguriamo un proficuo lavoro al presidente della Sac, Daniela Baglieri, ed all’amministratore delegato Ornella Laneri, nel contempo auspichiamo che tra gli azionisti prevalga il buon senso e l’unità nel pieno interesse dello sviluppo dell’aeroporto di Catania.” Salutano così la nomina, da parte dell’assemblea dei soci, del tandem rosa alla guida dello scalo etneo le sigle sindacali Cgil, Cisl, Uil e Ugl, senza nascondere un velo di amarezza per i veleni e le prese di posizione che hanno caratterizzato i giorni che hanno preceduto l’attesa riunione. “Ha prevalso la logica dei numeri, la legge del più forte, tenuto conto in particolare dei numerosi enti commissariati che fanno capo alla Regione Siciliana – dichiarano Giacomo Rota, Mimmo Milazzo, Fortunato Parisi e Giovanni Musumeci ed i rappresentanti di categoria Alessandro Grasso della Filt Cgil, Mauro Torrisi della Fit Cisl, Agostino Falanga della Uil Trasporti e Mario Marino della Ugl trasporto aereo. In un clima di certo ostile, che ci auguriamo non lascerà ancora per strada strascichi velenosi, la buona notizia è che a guidare Fontanarossa sono due donne la cui professionalità e la competenza in materia di gestione delle imprese, sono al di fuori di ogni dubbio. Da parte nostra c’è la massima disponibilità ad avviare un percorso comune, affinchè si possa tracciare la migliore strategia di sviluppo e di crescita anche infrastrutturale del nostro aeroporto, che è sinonimo di stabilità occupazionale ed incremento di quel turismo che tanto continuiamo a sognare per garantire a questa meravigliosa terra lavoro e benessere. L’augurio è quindi – concludono i sindacalisti di Cgil, Cisl, Uil e Ugl – che anche gli enti soci della Sac, messe da parte le beghe e lo scambio d’accuse delle ultime ore, possano adesso remare tutti nell’unica direzione utile ad affermare il bene dell’aeroporto di Catania.”

In alto