Politica

Non è partito il servizio di refezione scolastica a S. G. La Punta, la consigliera Rannone (M5S) presenta un’interrogazione

il consigliere comunale Giusy Rannone

San Giovanni La Punta. Il consigliere comunale del Movimento 5 Stelle Giuseppina Rannone ha presentato alcuni giorni fa un’interrogazione a risposta scritta (visionabile cliccando qui interrogazione_refezione_scolastica) al sindaco e al responsabile di settore dei servizi sociali per chiedere spiegazioni sul mancato avvio del servizio di refezione scolastica, quando è passato un mese e mezzo dall’inizio delle lezioni.

“Con il suo programma il Sindaco Bellia si era impegnato a trasformare San Giovanni la Punta in un paese a misura di bambino – ha affermato la Rannone -, per questo ci saremmo aspettati da questa amministrazione maggiore attenzione alle esigenze dei più piccoli e delle loro famiglie. Ci saremmo aspettati più parchi gioco, più aree a verde, orti didattici, mense efficienti e che utilizzassero prodotti del nostro territorio, magari biologici. E invece abbiamo assistito qualche mese fa all’inaugurazione di un grande parcheggio, non programmato ma realizzato in tempi rapidi nella frazione di Trappeto; a ritardi nell’apertura pomeridiana degli asili nido comunali; al mancato avvio del servizio di refezione scolastica, privando di fatto i bimbi e le loro famiglie di un servizio essenziale.”

“La gara di appalto – presegue la consigliera pentastellata -, che avrebbe dovuto assicurare la fornitura dei pasti destinati alle mense scolastiche del territorio, si è persa tra gli anfratti della burocrazia e tra le mille spiegazioni spesso contraddittorie date ai genitori, agli insegnanti e ai dirigenti degli istituti scolastici. Ciò che è certo e che l’unico bando per l’assegnazione dell’appalto del servizio refezione scolastica presente sul sito comunale, ha data di scadenza: 23 Dicembre 2014, periodo dopo il quale si è proceduto con proroghe alla ditta vincitrice Euroristorazione, fino alla fine dell’anno scolastico 2015-2016. Tra l’altro tale ditta fornitrice è stata oggetto, negli anni scolastici passati, di numerose critiche sulla qualità della fornitura dei pasti, che non sempre rispettava le linee guida nazionali sulla refezione scolastica. Come mai non è stata bandita per tempo la gara d’appalto? Vista l’emergenza si chiederà, forse, un’ulteriore proroga alla ditta suddetta?”

“Aspettiamo infine – conclude -, che venga dato seguito alla mozione votata all’unanimità, più di un anno fa, dal Consiglio comunale, che prevedeva l’istallazione di fasciatoi e seggiolini di sicurezza nei bagni pubblici e l’istallazione di giochi per bimbi diversamente abili presso il parco comunale di san Giovanni la punta. E mentre aspettiamo, ci chiediamo: quali sono le priorità di questa amministrazione?”

Il primo Network in franchising di quotidiani online

Testata giornalistica ai sensi della Legge 103/2012. Direttore Responsabile Dario Lazzaro. Tutti i contenuti de lagazzettacatanese.it sono di proprietà di Associazione Il Cirneco, C.F.: 93197970879
Per i comunicati stampa, testi e immagini dovranno essere inviati alla email [email protected]
Per la tua pubblicità su questa testata: Responsabile commerciale Simone Cirami – [email protected] – Mob: +39 327 77 03 240.

Scarica l'App de LaGazzettaCatanese.it

Copyright © 2015 Associazione Il Cirneco

In alto