Politica

Nuova inchiesta su gestione Cara di Mineo. Angelo Attaguile(NcS): “è ora che Alfano si dimetta e il Cara venga finalmente chiuso”

Cara_Mineo

Riceviamo e pubblichiamo integralmente

Dopo l’ennesima inchiesta giudiziaria che si è abbattuta sul Cara di Mineo, secondo la quale per anni ci sarebbe stato un numero ‘gonfiato’ di presenze di migranti al fine di far lievitare i compensi alle ditte impegnate nei servizi del centro di accoglienza, il deputato nazionale Angelo Attaguile, segretario della Commissione nazionale Antimafia, torna a chiedere a gran voce le dimissioni del ministro dell’Interno Angelino Alfano, reo di “aver omesso d’intervenire sulla questione”.

“Ormai è dallo scorso anno –commenta l’on. Attaguile, che è anche segretario nazionale di ‘Noi con Salvini’- che il ministro Alfano tace sull’interrogazione che gli ho rivolto al fine di far luce sugli scandali che continuano a succedersi nella gestione del Cara di Mineo. Non vorrei –tuona Attaguile- che il ministro si sentisse in imbarazzo considerato che i magistrati muovono accuse a diversi esponenti del suo partito, dal sottosegretario Giuseppe Castiglione al sindaco di Mineo Anna Aloisi”.

L’on. Attaguile sottolinea inoltre come Matteo Salvini sia stato l’unico ad accendere i riflettori sul Cara già in tempi non sospetti: “più volte ho accompagnato Salvini in visite ispettive all’interno del Cara di Mineo e puntualmente abbiamo sempre denunciato pubblicamente, anche tramite la stampa, tutto quello che non ci convinceva e continua a non convincerci. A partire dal fatto –aggiunge Attaguile- che gli africani che fuggono dalla guerra sono una percentuale irrisoria rispetto al flusso di migranti economici che in realtà alimenta un business senza precedenti, business nascosto da un falso sentimento di accoglienza”.

Angelo Attaguile si sofferma anche sul lavoro svolto dagli investigatori: “complimenti al procuratore Verzera che sta lavorando con determinazione e grande competenza. Diverse volte – rivela Angelo Attaguile- l’ho ascoltato in Commissione Antimafia, nel corso di varie audizioni, e mi rendo conto che ancora ci sono tante cose che i cittadini debbono sapere e che sono certo pian piano verranno a galla”.

Infine una considerazione sulla comunità di Mineo: ”Come ha sostenuto più volte Matteo Salvini, ribadisco che il Cara va chiuso immediatamente. Da subito –commenta l’on. Attaguile – abbiamo denunciato l’impatto pregiudizievole derivante dall’altissima concentrazione di migranti all’interno della struttura, anche oltre quattromila in certi momenti. Ciò rende difficili i controlli e la gestione dell’ordine pubblico –conclude Attaguile- e considerato che Mineo è una piccola comunità si è di fatto creato un comune nel comune”.

 

Le news dalla Città Metropolitana di Catania

Testata giornalistica ai sensi della Legge 103/2012. Direttore Responsabile Dario Lazzaro. Tutti i contenuti de lagazzettacatanese.it sono di proprietà di Associazione Il Cirneco, C.F.: 93197970879
Per i comunicati stampa, testi e immagini inviare una email a [email protected]
Per la tua pubblicità su questa testata: Responsabile commerciale Simone Cirami – [email protected] – Mob: +39 327 77 03 240.

Scarica l'App de LaGazzettaCatanese.it

Copyright © 2015 Associazione Il Cirneco

In alto