Archivio

Oggi parte il progetto “La vita in ascolto per un impegno civile”

Oggi pomeriggio a Misterbianco si aprirà la prima fase de nuovo Progetto artistico-sociale intitolato “La vita in ascolto, per un impegno civile”.
A partire dalle 18 di oggi presso la galleria d’arte del centro polifunzionale Nelson Mandela di Misterbianco, partirà il progetto artistico – sociale “La vita in ascolto, per un impegno civile”, per fronteggiare culturalmente la crescita del fenomeno della violenza. L’evento curato dalla pittrice Carmela Zuccarello, direttrice della Galleria Civica d’Arte “Pippo Giuffrida” in collaborazione con la prof. Giuseppina Radice, l’amministrazione comunale di Misterbianco ed il suo assessorato alla Cultura.
Carmela Zuccarello ha dichiarato:

“La vita in ascolto, per un impegno civile”, vuole indagare il concetto di “arte impegnata”, di un’arte cioè che non rinunciando alle sue conquiste formali e concettuali voglia esprimere l’ansia del nostro tempo, confrontandosi con problematiche contemporanee per sensibilizzare larghi strati dell’opinione pubblica sul senso che la vita ha per noi”.

La prof. Radice in merito all’evento ha dichiarato:

“Viviamo tempi strani, e a noi sembra che la vita nelle sue più ampie declinazioni stia perdendo la sua centralità nel dibattito contemporaneo». Nel 2014 la violenza è emersa in tutti i campi in maniera ancora più cruenta e dolorosa per tutti coloro che si sentono totalmente impotenti a contrastarla.«E’ anacronistico pensare che l’arte e la cultura di oggi possano dare risposte sociali o comunque idonee ad incitare alla riflessione sull’uomo? Per combattere questo fenomeno è anche necessario fare prevenzione”.

Il fine di tale progetto, strutturato in tre fasi che si terranno il 20 aprile, l’8 ed il 16 maggio, è quello di sensibilizzare tutti sul fenomeno della violenza, e l ‘importanza dell’arte nell’esprimere le problematiche civili attuali.
Oggi alle 18 s presso la Galleria d’arte del Nelson Mandela si terrà un Vernissage Rassegna d’Arte contemporanea aperto dalla celebre soprano ‘Dimitra Theodossiou’, a cui parteciperanno accanto a 34 grandi artisti, anche alcuni studenti dell’Accademia di Belle Arti. All’incontro saranno presenti gli studenti dell’Accademia della Moda Harim Euromediterranea Maison Gabriella Ferrera, e i giovani dell’Istituto Alberghiero Karol Wojtyla. A conclusione dell’evento si terrà un concerto all’Auditorium Nelson Mandela.
Il prossimo 8 maggio, si terrà una Tavola rotonda dal titolo “Violenza e… oltre”, incontro moderato dalla giornalista Lella Battiato dove interverranno: il dott. Nunzio Sarpietro, presidente del GIP Catania, la dott. Caterina Aiello, procuratore Tribunale dei minori, la dott. Rose Galante, psicoterapeuta con intervento programmato della dott. Domenica Caruso, psicologa, oltre a letture e spettacoli musicali ad opera degli allievi dell’ICS Leonardo da Vinci di Misterbianco.
Infine, il prossimo 16 maggio alle ore 18 presso la Galleria d’arte del Nelson Mandela, si terrà l’incontro “Salotto d’Arte”, dal titolo “Punti di vista”, in cui interverranno: il dott. Arnaldo Romani Brizzi, gallerista e critico d’arte; il dott. Filippo Pappalardo, collezionista ed esperto d’arte; la prof.ssa e storica dell’arte Giuseppina Radice e la stilista Gabriella Ferrera.

Cettina La Fata

Per restare aggiornati sulle notizie si può seguire La Gazzetta Catanese.it anche su Facebook, cliccando qui.

In alto