Archivio

Operazione “I treni del gol”. Sequestrati 110mila euro a Impellizzeri

Catania. Non si ferma l’operazione “I treni del gol” della Polizia di Stato, che ha portato all’arresto, tra gli altri, del presidente del Catania Antonino Pulvirenti. Il Gip presso il Tribunale di Catania, su richiesta della locale Procura della Repubblica, ha emesso un decreto di sequestro preventivo delle somme di denaro riconducibili all’indagato IMPELLIZZERI Giovanni Luca.

Il contante, pari a € 110.000,00, era stato rinvenuto dalla D.i.g.o.s. a seguito delle perquisizioni effettuate contestualmente alla esecuzione della misura restrittiva presso l’abitazione dell’Impellizzeri e nei locali sede di una società al medesimo riferibile, era ripartito separatamente in diversi tagli da € 500,00, € 200,00, € 100,00, € 50,00 ed € 20,00 ed era per la maggior parte occultato in diversi punti del controsoffitto della sua dimora.

Il provvedimento ablativo, anche alla luce dalle dichiarazioni rese in sede d’interrogatorio di garanzia dal Pulvirenti, muove dalla conferma del ruolo di finanziatore ricoperto dall’Impellizzeri all’interno del sodalizio e, nelle prime fasi, anche di esecutore materiale dei pagamenti volti all’alterazione del risultato degli incontri di calcio del Catania.

Le somme rinvenute costituirebbero il profitto delle operazioni illecite perpetrate dall’Impellizzeri tramite il ricorso alle frodi sportive. Quest’ultimo, infatti, una volta notiziato dell’accordo sul risultato precostituito, si avvaleva di numerosi soggetti a lui vicini che riforniva del denaro contante necessario per effettuare le giocate ed incaricava, poi, di riscuotere le vincite.

Per restare aggiornati sulle notizie si può seguire La Gazzetta Catanese.it anche su Facebook, cliccando qui.

 

In alto