Segnalazioni

Ospedale San Luigi, bambini non vaccinati perchè finisce il turno degli operatori

vaccino

Riceviamo e pubblichiamo un messaggio ricevuto da un nostro lettore.

Volevo segnalare un disservizio subito ieri 05/01/2017 da mia figlia e mia nipote, di poco più di un anno, presso il centro vaccini del San Luigi di Catania. Dopo un’attesa di oltre tre ore, siamo arrivati alle 15:10 e andati via alle 18:30, la gentilissima dottoressa e infermiera di turno si sono rifiutate di vaccinare gli ultimi 5 bambini, tutti sotto i tre anni, per il vaccino esavalente. Sempre le stesse gentilissime dottoressa e infermiera dopo aver prolungato il loro orario lavorativo fino alle 18:15 e aver vaccinato tutte le persone che avevano pagato per il vaccino del meningococco (clienti), si sono rifiutate di vaccinare gli ultimi cinque bambini ai quali spettava di diritto la vaccinazione tra quelle obligatorie. Allora mi chiedo: perché fare due pesi e due misure? perché non chiudere alle 17:30 come previsto da orario? Perché prolungarsi l’orario e rifiutarsi di vaccinare gli ultimi cinque bambini che dà ore aspettavano nelle macchine al freddo? Comunque alla fine l’unica cosa importante per loro era non lasciare scontente le persone prese dalla psicosi della meningite.

Giuseppe Scalisi

Le news dalla Città Metropolitana di Catania

Testata giornalistica ai sensi della Legge 103/2012. Direttore Responsabile Dario Lazzaro. Tutti i contenuti de lagazzettacatanese.it sono di proprietà di Associazione Il Cirneco, C.F.: 93197970879
Per i comunicati stampa, testi e immagini inviare una email a [email protected]
Per la tua pubblicità su questa testata: Responsabile commerciale Simone Cirami – [email protected] – Mob: +39 327 77 03 240.

Scarica l'App de LaGazzettaCatanese.it

Copyright © 2015 Associazione Il Cirneco

In alto