Cronaca

Palagonia, arsenale da guerra e droga sequestrati alla mafia

ROSPalagonia. Nell’ambito dell’indagine denominata “Kronos” i Carabinieri del ROS – Sezione Anticrimine di Catania, hanno perquisito lo scorso 24 agosto una proprietà rurale riconducibile a Salvatore Di Benedetto (classe ’66), affiliato alla famiglia calatina di cosa nostra e detenuto dallo scorso 20 aprile perchè indiziato di delitto per associazione mafiosa, omicidio e altri reati.

Le ricerche, condotte in contrada Targia, a Palagonia, erano finalizzate all’individuazione e al sequestro di armi e materiale esplodente. Dalla perquisizione è emersa la presenza di due botole, in prossimità del caseggiato, una delle quali utilizzata per custodire oltre un migliaio di munizioni di vario calibro.

Dentro  l’immobile è stata rinvenuta una pistola cal. 9 completa di munizionamento e nelle aree adibite a fienile, nascosti tra il foraggio, vi erano un Kalashnikov (completo di munizionamento) ed una carabina ad ara compressa.

Sotto alcuni anfratti rocciosi è stata rinvenuta una pistola ed un fucile cal. 12 con canna e calcio mozzati oltre che munizionamento di vario calibro.

Nel contesto dell’operazione, infine, sono stati rinvenuti bilancini di precisione e sostanza stupefacente del tipo marijuana, cocaina ed eroina.

In alto