Cronaca

Paternò, Chiesa Nuova: Danni alla statua di S.Giovanni Paolo II: “Vilipendio alla religione”

“Questo è vilipendio alla religione.” Così commenta, amareggiato, padre Alessandro Ronsisvalle il vile atto compiuto, probabilmente nella notte, da vandali di turno senza scrupoli. E’ stato ritrovato letteralmente spezzato il corpo di Cristo incastonato nel pastorale di San Giovanni Paolo II, statua collocata nell’area esterna della Chiesa Nuova. L’altra metà del corpo è stata portata via, non si sa per quale balorda e turpe ragione.

Fatto sta che azioni del genere fanno prendere coscienza sempre di più  dell’assenza di civiltà e dell’assoluta mancanza di rispetto  nei confronti della comunità ma anche della bassezza e degrado morale ai quali si può arrivare nella società odierna.

In alto