Archivio

Piattaforma digitale dei servizi sociali: il Welfare catanese punta all’ avanguardia italiana

piattadigitwelfare

Il comune di Catania manda in rete i servizi sociali e diventa, fra le poche realtà italiane di Città Policentrica dotata di una innovativa piattaforma informatica che permetterà da un lato ai cittadini di attivare servizi, per i quali fino a oggi sono stati necessari lunghi mesi di attesa, dall’altro di dotare l’amministrazione comunale di uno strumento fondamentale per poter pensare le nuove politiche del welfare.

Il progetto Catania Città policentrica promosso dalla amministrazione comunale guidata dal sindaco Enzo Bianco, finanziato nell’ambito del Fondo Europeo per lo Sviluppo Regionale Programmazione 2007-2013, (P.O FESR) è stato realizzato dal raggruppamento di imprese Etna Hitech, ente capofila, la cooperativa Fenice e il Consorzio Il Nodo.

Alla conferenza stampa, nel corso della quale è stato presentato il portale di Città Policentrica www.cataniacittapolicentrica.net-serv.it, erano presenti l’ assessore al Welfare Angelo Villari, il direttore dei Servizi Sociali Corrado Persico, la responsabile del procedimento, Giusi Delfa, il presidente di EtnaHitech, Emanuele Spampinato, la responsabile della cooperativa Fenice Silvana Strano e il presidente del Consorzio Il Nodo, Fabrizio Sigona.

<<Una vera e propria trasformazione digitale che offre al cittadino un sistema informativo dei servizi sociali >> ha dichiarato il presidente Etna Hitech Emanuele Spampinato dentro ci sarà prima di tutto l’offerta dei servizi sociali basilari, e poi news, modulistica, normative e tanto altro ancora. E’ un’iniziativa che nasce per la riorganizzazione e digitalizzazione dei processi afferenti alla direzione dei servizi sociali, attuata in collaborazione e con l’impegno di tutti i funzionari comunali coinvolti ha proseguito si prefigura come un modello all’avanguardia che l’amministrazione comunale potrà anche esportare altrove.

<<Un progetto ambizioso mi piace dire il futuro è oggi >> ha esordito l’assessore al Welfare Angelo Villari innanzitutto garantisce l’accesso veloce, libero e trasparente ai cittadini rispetto alle procedure amministrative e diventa allo stesso tempo uno strumento fondamentale per poter effettuare un monitoraggio dei bisogni della città, che ci permetterà di riorganizzare il sistema del welfare per dare una risposta più efficace ed efficiente. Una scelta fortemente voluta dal sindaco Enzo Bianco.

Con questo progetto ha proseguito il direttore Corrado Persico <<l’amministrazione si apre al cittadino perché rappresenta uno strumento attraverso il quale possono essere ridotti i tempi di risposta rispetto ai bisogni, manifestare la trasparenza dell’amministrare e razionalizzare al meglio la programmazione dei servizi>>.

Anche i cittadini potranno vedere quali sono i servizi e le modalità di accesso e seguire la propria richiesta in tutto il suo iter ha aggiunto la responsabile unica del procedimento Giusi Delfa; dall’assistenza domiciliare per gli anziani al buono casa, con un click si potranno richiedere i servizi che naturalmente presuppongono comunque la valutazione e la presa in carico dell’ufficio.

Per chi lavora nel sociale questo strumento è importantissimo ha commentato il presidente del Consorzio Il Nodo Fabrizio Sigona perché permette di creare un fascicolo in rete di tutte le utenze con cui gli enti dialogano e avere in tempo reale la documentazione che oggi spesso transita via email o addirittura in via fax, con tempi di gestione delle informazioni spesso troppo lunghi rispetto ai bisogni dell’utenza.

Uno strumento che velocizza e comunica ha sottolineato Silvana Strano, responsabile cooperativa Fenice e che permette un recupero di efficienza e quindi risparmi nei costi di erogazione dei servizi della pubblica amministrazione. Quest’evoluzione tecnologica,  accompagnata da una forte progettualità dell’amministrazione, permettono di affrontare la sfida dell’efficienza e della qualità dei servizi posta dal tempo presente.

Dall’ homepage del web la Catania città policentrica, dunque, il visitatore click dopo click potrà accedere alle aree di interesse: troverà la mappa dei servizi, le pubblicazioni, gli avvisi, la modulistica, le graduatorie, l’area news, entrando in contatto attraverso una rete integrata con le diverse sedi degli uffici della Direzione Famiglia e Politiche Sociali del Comune di Catania.

L’elevato grado di interattività permetterà, a seguito di registrazione, di accedere a funzioni avanzate come caricare on line un’istanza e allegare la documentazione, attribuire un numero di protocollo, monitorare l’aggiornamento in progress della cartella sociale e dei piani di assistenza individualizzati.

Città Policentrica risponde in modo flessibile e creativo all’evoluzione dei tempi che con la ri-funzionalizzazione dei centri territoriali, l’informatizzazione e la messa in rete delle procedure viene incontro alle esigenze di protezione sociale e di assistenza della popolazione più bisognosa. Il progetto  implementa soluzioni che a regime miglioreranno la capacità dell’amministrazione comunale di interagire da un lato con i cittadini per facilitare e migliorare i tempi di risposta nell’erogazione delle prestazioni e dall’altro di sostenere l’operatività degli uffici di servizio sociale e la capacità gestionale degli addetti. Ciò mediante collegamenti telematici per interconnettere i diversi uffici della Direzione, integrandone le attività e creando interconnessioni inedite sia con altri settori della stessa amministrazione sia con altri enti istituzionali.

La soluzione digitale che diventerà pienamente operativa entro l’autunno, permette di riconsiderare le prassi quotidiane orientandole alla semplificazione dei processi di lavoro e allo snellimento delle relazioni con i cittadini e rendere più equo, accessibile ed attuale il welfare locale.

piattadigitwelfare2

 

Le news dalla Città Metropolitana di Catania

Testata giornalistica ai sensi della Legge 103/2012. Direttore Responsabile Dario Lazzaro. Tutti i contenuti de lagazzettacatanese.it sono di proprietà di Associazione Il Cirneco, C.F.: 93197970879
Per i comunicati stampa, testi e immagini inviare una email a [email protected]
Per la tua pubblicità su questa testata: Responsabile commerciale Simone Cirami – [email protected] – Mob: +39 327 77 03 240.

Scarica l'App de LaGazzettaCatanese.it

Copyright © 2015 Associazione Il Cirneco

In alto