Eventi

Policlinco Catania. Emozioni e sorrisi alla seconda festa della creatività

Riceviamo e pubblichiamo integralmente.

Emozioni genuine e tanti sorrisi sono stati gli ingredienti di successo che hanno caratterizzato la seconda edizione della “Festa della Creatività”, un’iniziativa organizzata da Lega Ibiscus Onlus con la collaborazione di Ance Catania e Officine Culturali.
Sabato 8 ottobre l’Auditorium De Carlo del Monastero dei Benedettini – sede del Dipartimento di Scienze Umanistiche dell’Università di Catania – si è trasformato in un luogo di festa, dove la fantasia e la spiensieratezza hanno fatto da padrone: sono stati infatti premiati gli elaborati artistici realizzati dai bambini e dai ragazzi del reparto di Oncoematologia pediatrica del Policlinico di Catania, diretto dalla prof.ssa Giovanna Russo.
Dopo l’esperienza con la carta e la colla durante i laboratori didattici guidati dagli operatori di Officine Culturali, i piccoli “guerrieri Ibiscus” hanno presentato le loro creazioni al numeroso pubblico in sala, dando il via alla premiazione del concorso “Accendi l’ingegno! Ecco la mia opera di guerriero Ibiscus”.
Alessio, Cristina, Simone, Tommaso, Maria Carlotta, Mirko, Alessandra, Giovanni, Giada, Ilary, Chiara, Giuseppe, Leonardo, Miriam, Francesco, Elena, Sebastian, Davide, Samuele, Giovanna, Andrea, Ennio, Luca, Giorgia, Anita e Giuseppe hanno dato vita alle loro passioni e ai loro sogni, realizzando così, nelle scorse settimane in reparto, in day hospital o a casa, dipinti, mosaici e vere e proprie “istallazioni” in totale libertà di tema e di materiali.
La giuria, composta dal dott. Vito Miraglia, dall’infermiera Grazia Privitera, dal presidente dell’Ance Catania Giuseppe Piana, dal presidente di Officine CulturaliFrancesco Mannino, e dalla giovane “guerriera generale” Ibiscus Federica Di Franco, ha assegnato diversi punteggi per ciascun lavoro, premiando con dei buoni acquisto Leonardo (6 anni) e Simone (8 anni), mentre per la categoria dai 9 anni in su, Cristina, Giorgia e Luca in ex aequo.
Non sono mancati i complimenti per l’originalità e la creatività delle opere realizzate dal resto dei giovanissimi artisti che hanno aderito alla sfida: a loro sono stati assegnati gadget e attestati di partecipazione.
Una vera festa all’insegna della gioia e della creatività, e anche della golosità grazie ai dolci preparati dalle mamme Ibiscus, a cui si è aggiunta una buona dose di comicità con la simpatia di Gino Astorina – presentatore dell’evento – accompagnato dalla giornalista Flaminia Belfiore. «Non c’è due senza tre» ha ricordato a conclusione della giornata il presidente Ibiscus Daniele Mannino, lasciando intendere che la “Festa della Creatività” sarà certamente ripetuta l’anno prossimo.

In alto