Cultura

“Prendiamoci per mano e cresciamo insieme”

Promosso dall’A.I.P.D di Catania nei locali di via Galermo 124

 

L’Associazione Italiana Persone Down di Catania, con sede in via Galermo 124, promuove il progetto “Prendiamoci per mano e cresciamo insieme” dedicato a bimbi dai 2 ai 12 anni. Due incontri a settimana, per fascia di età, il martedì e il giovedì, dalle 16:00 alle 19:00, con l’obiettivo di motivare e sviluppare il potenziale di bambini con sindrome di Down nel loro percorso di autonomia dall’infanzia alla vita adulta.

Un progetto reso possibile grazie alla campagna di raccolta fondi “Alziamo lo sguardo” della Fondazione Mediolanum Onlus che ha sostenuto le associazioni A.I.P.D (sezione Versilia e sezione Catania), AGPD Onlus e Vite Vere Down DADI Onlus, impegnate per migliorare la qualità della vita dei bambini con sindrome di Down e delle loro famiglie. 

A Catania il progetto sarà diretto dalla dott.ssa Benedetta Saggio Tambone, pedagogista clinica, coadiuvata da due assistenti, con il supporto dei volontari dell’associazione. L’intento alla base del progetto è quello di aiutare i ragazzi nel raggiungimento dell’autonomia di base, favorire la socializzazione e l’integrazione tra i componenti del gruppo al fine acquisire sicurezza ed autostima. Saranno sviluppate abilità, come la percezione, la conoscenza, la consapevolezza del proprio corpo, attraverso i metodi Edumovement, e la capacità di comunicazione, di espressione con la Musicopedagogia. Il tutto con metodologie cliniche specifiche per le singole fasce d’età coinvolte nel progetto.

L’A.I.P.D di Catania, è diretta da Aida Fazio, da più di 20 anni a capo di una grande famiglia che conta 58 soci. Ha dedicato la sua esistenza a combattere e superare il pregiudizio legato alle persone affette da sindrome di Down:“Quando nacque mio figlio Pietro (oggi ultracinquantenne ndr)  mi dissero che sarebbe morto presto e che avrebbe avuto una vita difficile. Senza aiuto e supporto psicologico mi sono ritrovata da sola. Cosi ho deciso di aiutare altri genitori afflitti da dubbi e paure alla nascita di un bimbo con sindrome di Down. Dalla costituzione dell’Associazione sono passati 28 anni, col tempo, è diventata un punto di riferimento per i genitori e i tanti ragazzi che seguiamo.Ecco perché il progetto in questione è a sostegno anche delle famiglie per aiutarle nella relazione con i propri piccoli e nello stimolare momenti di condivisione con altri genitori”. 

Per informazioni si può contattare la segreteria dell’associazione allo 095-414191, lunedì e giovedì, 16:30/19 o via mail: aipd.catania@libero.it.

 

In alto