Politica

Presentazione del preliminare di Strategia Nazionale Area Interna “Val Simeto”: necessario un ulteriore lavoro di rifinitura

panoramica_incontro-snai-adrano
Adrano. Lungo pomeriggio quello di ieri 27 settembre 2016 a Palazzo Bianchi: al cospetto dei tecnici ministeriali e regionali si presentava il lavoro di scrittura preliminare di strategia relativo alle tematiche istruzione, sanità, colture, acque, rifiuti, energia.

Rispetto alla grande mole di contenuti, contenitori e azioni proposte dai relativi tavoli, le principali esortazioni  dei tecnici intervenuti si sono esplicitate nel richiedere di:

– organizzare meglio le idee in modo operativo individuando funzioni, responsabilità ed esigenze specifiche e scegliendo gli strumenti più opportuni per soddisfarle;

–  effettuare una scelta delle priorità tra le azioni individuate nella scrittura preliminare  in base all’ entità dei bisogni, ma anche secondo la visione  valoriale che è stata esplicitata nei documenti stessi;

– specificare  le peculiarità dell’area e raccontarle meglio;

– dichiarare rispetto alle ambizioni di partenza, che risultati si vuole ottenere per unità progressive di tempo;

-avvalersi  di liste di indicatori per misurare cos’è più rilevante raggiungere;

– indicare modelli costo-benefici degli interventi;

-completare l’operazione di ascolto della comunità, implementare la capacità relazionale tra i produttori, punto storicamente dolente nella nostra Valle.

Manca insomma ancora un pezzo di percorso da fare per chiudere la “Strategia”, prendendo decisioni definitive, ma i tempi stringono (a disposizione ci saranno 30-45 giorni al massimo).

Le conclusioni dell’ex ministro alla coesione territoriale Fabrizio Barca, sostanzialmente ribadiscono le osservazioni dei tecnici che lo hanno preceduto, riconoscendo nel merito le ambizioni espresse dalla comunità simetina volte al perseguimento dell’eguaglianza sostanziale sancita dal comma 2 dell’art.3 della Costituzione.

In alto