Archivio

Presidio Partecipativo del Patto di fiume Simeto: già si nota il bel fermento popolare

11128715_1583960775214617_8101733381130847469_n

Adrano, Palazzo dei Bianchi 22 aprile 2015, pomeriggio dedicato alla presentazione del Presidio Partecipativo agli organi di informazione e ai rappresentanti dei comuni aderenti al patto; questi ultimi per la verità, pure esortati pubblicamente a concludere in tempi piuttosto brevi l’importante iter di adesione alla convenzione quadro del Patto del fiume Simeto.

Dopo una breve  esposizione della storia del Patto del fiume Simeto, s’è quindi proceduto ad ascoltare i sindaci e i rappresentanti comunali per comprendere a che punto ci si trova con l’iter amministrativo di emanazione delle delibere di adesione alla convenzione sopradetta. A parte gli esempi virtuosi di Centuripe e Regalbuto, che hanno già fatto quanto siglato qualche mese addietro (Regalbuto tra l’altro era uno dei comuni di ultima  adesione al Patto!), il resto ha evidentemente ritardato per ragioni più o meno plausibili, ma ad ogni modo ha “formulato” l’ulteriore (speriamo ultima) promessa di onorare gli impegni presi di fronte alla comunità simetina al massimo entro il 5 maggio…….del 2015.

Come accennavamo nel titolo, la parte più stimolante dell’incontro si è avuta allorchè si è assistito agli interventi del pubblico presente, il quale pare aver recepito in pieno l’invito alla partecipazione manifestando altresì la volontà di farsi presto animatori delle comunità di appartenenza per estendere i valori insiti nel Patto del Simeto. Tra questi interventi ricordiamo: l’ entusiastica nuova adesione della Scuola “Don Pino Puglisi” (l’istituto alberghiero sito in Centuripe), il quale già intravvede la possibilità di lanciare un modello di alimentazione a base dei prodotti tipici nostrani, con la previsione di menù realmente alla portata di tutte le tasche; l’acuta riflessione di una docente adranita, sul   concetto di “Ricercazione Partecipativa”, dove le potenzialità del territorio convogliano  per mezzo della collaborazione inter-individuale nell’ azione che migliora le comunità; la testimonianza di una imprenditrice della ristorazione a ridosso della suggestiva pineta biancavillese di piano Mirio, la cui tenacia adesso potrà trovare la collaborazione di una comunità simetina che vuol pure colonizzare la nostra magnifica “muntagna”;  il professore di una scuola superiore di Paternò il quale già immagina  la possibilità che i  suoi alunni possano più proficuamente vivere la vita scolastica e avere un’istruzione di qualità; il giovane rappresentante di un associazione culturale paternese, il quale ci ricorda che la cultura sarà il miglior combustibile per la macchina dello  sviluppo simetino.

A seguire è stata data la notizia della costituzione dell’Ufficio Stampa del presidio partecipativo del patto Simeto, strumento che si auspica assolverà ottimamente al compito di raccontare i nuovi capitoli della storia del Patto del Simeto, e mettere  i riflettori su una comunità che vorrà credere alla possibilità di agganciare uno sviluppo a misura d’uomo e di natura.

L’Università di Catania, rappresentata dalla Dott. Ssa Laura Saja ha invece anticipato l’operazione di mappatura ecologica del territorio (giugno prossimo), e sempre in estate la presenza lungo il Simeto della Scuola estiva dell’Università di Memphis, Tennessee, la quale ha proprio preso a cuore il modello di progettazione territoriale del Patto di fiume Simeto! (tema della rigenerazione rurale e urbana).   11128715_1583960775214617_8101733381130847469_n

Pietro Benina

Il primo Network in franchising di quotidiani online

Testata giornalistica ai sensi della Legge 103/2012. Direttore Responsabile Dario Lazzaro. Tutti i contenuti de lagazzettacatanese.it sono di proprietà di Associazione Il Cirneco, C.F.: 93197970879
Per i comunicati stampa, testi e immagini dovranno essere inviati alla email [email protected]
Per la tua pubblicità su questa testata: Responsabile commerciale Simone Cirami – [email protected] – Mob: +39 327 77 03 240.

Scarica l'App de LaGazzettaCatanese.it

Copyright © 2015 Associazione Il Cirneco

In alto