Archivio

Prova a violentare il medico del consultorio. Arrestato un 60enne

Fiumefreddo. Aveva dimenticato il cellulare in ambulatorio ed è rientrata per recuperarlo, lasciando la porta d’ingresso socchiusa. È bastato questo per far partire le ire sessuali di un 60enne del luogo (Q.F. le sue iniziali), che intrufolatosi nell’ambulatorio ginecologico del consultorio in cui lavora la vittima, sorprendendola da dietro ha iniziato a strapparle i vestiti con lo scopo di abusarne sessualmente. Per sua sfortuna la dottoressa ha opposto resistenza, riuscendo a svincolarsi e rifugiarsi in un’abitazione vicina, da cui ha chiamato il 112. I militari, dai racconti della donna, sono riusciti a risalire all’identità dell’uomo. La vittima, curata dai medici dell’Ospedale di Taormina (ME), ha solo riportato  delle  “escoriazioni agli arti inferiori e superiori”, guaribili in pochi giorni. L’arrestato è stato rinchiuso nel carcere di Piazza Lanza con le accuse di violenza sessuale e sequestro di persona.

Per restare aggiornati sulle notizie si può seguire La Gazzetta Catanese.it anche su Facebook, cliccando qui.

In alto