Cronaca

Quindici lavoratori in nero in un autolavaggio, dieci erano clandestini

Catania. Nell’ambito dei controlli alle attività commerciali eseguite dal Commissariato Borgo – Ognina, nella giornata di ieri è stato eseguita una verifica presso l’autolavaggio di viale Andrea Doria 6/A, nel quale sono stati riscontrati ben 15 lavoratori, tutti senza contratto, 13 dei quali extracomunitari. Di questi, 10 erano clandestini e per tale ragione il titolare G.M. veniva denunciato in stato di libertà ai sensi del reato previsto dall’art. 12 del D.L.vo 286/98 che punisce con la reclusione da sei mesi a tre anni, e con l’ammenda pari a euro 5000 (per lavoratore) chi assume alle proprie dipendenze lavoratori stranieri senza permesso di soggiorno.

Altresì, unitamente alla Polizia Ambientale e Reparto Annona, il titolare del citato autolavaggio veniva sanzionato al pagamento della somma pari a 3.098,00 euro per la presenza non autorizzata di macchine erogatrici di bevande.

I 10 lavoratori extracomunitari irregolari venivano sottoposti a rilievi foto-dattiloscopici da parte della locale Polizia Scientifica e, successivamente, sottoposti ad espulsione dal territorio italiano con apposito decreto.

In alto