Archivio

Raccolta differenziata a Catania: dati positivi del test nel Villaggio Santa Maria Goretti. Da ottobre avvio anche nel centro storico – di Ornella Fichera

Anche a Catania centro, finalmente, partirà il servizio di raccolta differenziata porta a porta. Dopo i buoni risultati del test di tre mesi avviato nel Villaggio Santa Maria Goretti, il servizio partirà dalla fine di ottobre nel centro storico.
A marzo 2016 Catania volterà definitivamente pagina, con il nuovo contratto per tutta la città.
Il sindaco Bianco ha illustrato i risultati del test sulla differenziata durante un incontro in sala Giunta, a cui erano presenti l’assessore all’Ecologia Rosario D’Agata, i commissari straordinari di Ipi e Oikos, il gen. Carlo Gualdi, l’ing. Riccardo Tenti e il dott. Maurizio Cassarino.

«Gli abitanti del Villaggio Goretti – ha detto Bianco – sono stati molto bravi, ottenendo una percentuale di raccolta del 58%, paragonabile a quella delle città del centro e nord Italia. Ci metterei la firma se, a Natale, avessimo raggiunto queste percentuali anche con il nuovo servizio porta a porta nel centro cittadino, che sarà gestito direttamente dal Comune e coinvolgerà 17.000 famiglie per un totale di 45.000 abitanti».
«Per affidare il nuovo servizio – ha continuato Bianco – che prevede la differenziata porta a porta in tutta la città e la pulizia di Catania sarà attuata una procedura d’appalto complessa, messa a punto seguendo tutti i protocolli di legalità e di trasparenza, che sarà aperta a ditte provenienti da tutta l’Unione Europea».

L’assessore all’Ecologia D’Agata ha anticipato che una volta avviato il servizio di raccolta differenziata sarà stabilita una premialità per i cittadini che la attuano, controllando i conferimenti attraverso il codice a barre sui contenitori distribuiti alle famiglie. Multe salate per chi non differenzierà.

Per restare aggiornati sulle notizie si può seguire La Gazzetta Catanese.it anche su Facebook, cliccando qui.

In alto