Archivio

Randagismo. Microchippati altri 25 cani a largo Cannavò

Riceviamo e pubblichiamo integralmente.

Primo appuntamento ieri mattina, domenica 4 ottobre 2015, al largo Cannavò (viale Africa), della nuova stagione per l’applicazione gratuita dei microchip ai cani, organizzata da Comune di Catania, Dipartimento di Prevenzione Veterinari dell’Asp e Ente Nazionale per la Protezione Animali (Enpa). I cani microchippati sono stati 35 e ci sono state 4 adozioni dei cuccioli provenienti dai canili convenzionati con il comune di Catania.
Erano presenti il consulente del sindaco Enzo Bianco per il randagismo, Gabriella Barchitta, il direttore del Servizio Tutela Ambientale Salvatore Cocina,  il presidente provinciale dell’Enpa Cataldo Paradiso e il vicepresidente Stefania Raineri; i dottori veterinari Percolla e Salina dell’Asp di Catania.
Saranno previsti due appuntamenti mensili. Quindi il prossimo si terrà domenica 18 ottobre in una piazza cittadina ancora da stabilire.
Il comune di Catania ricorda che iscrivere il proprio cane all’anagrafe canina è un atto dovuto per legge (L.R. 15/2000) ma è anche un atto di responsabilità e di amore nei confronti dei nostri animali che consente il ritorno a casa dei cani smarriti con un sistema di tracciabilità sicuro, nessuna tassa è prevista per i proprietari dei cani.

Per restare aggiornati sulle notizie si può seguire La Gazzetta Catanese.it anche su Facebook, cliccando qui.

In alto