Cronaca

Rapinato direttore di un negozio di elettrodomestici mentre si reca in banca, tre arresti

Catania. Il direttore di un negozio di elettrodomestici della città ha subito una rapina, lo scorso 8 febbraio, mentre in compagnia di un impiegato si dirigeva presso un istituto di credito per depositare l’incasso della settimana precedente.

L’uomo transitava a piedi tra le bancarelle della fiera quando nei pressi di piazza Grenoble, intorno alle 10:30, veniva avvicinato da due individui, viaggianti a bordo di un motociclo i quali da tergo tentavano di impossessarsi del denaro.

Il direttore del punto vendita è subito fuggito via, cercando rifugio in un panificio, ma nella corsa ha perso parte dell’incasso (circa 7 mila euro), raccolto da uno dei malviventi che ha poi raggiunto il complice ed è fuggito via. Tutto questo accaduto davanti gli occhi di decine di persone, rimaste a guardare, probabilmente non comprendendo quanto stava accadendo.

Dalle indagini della Polizia, coadiuvate dall’analisi di alcuni impianti di videosorveglianza della zona e del panificio, sono stati posti in stato di fermo, in quanto gravemente indiziati quali autori del colpo, tre uomini: FAZIO Marcello (cl.1964) pregiudicato, GIUFFRIDA Cristian (cl.1985) e SALICI Maurizio (cl.1975).

Dalle indagini emergeva che SALICI Maurizio e GIUFFRIDA Cristian erano i due malviventi che a bordo del ciclomotore avevano tentato di rapinare il malcapitato; il predetto GIUFFRIDA veniva individuato come il rapinatore armato che aveva inseguito la vittima all’interno del panificio sottraendogli la busta con il danaro. FAZIO Marcello aveva avuto compiti di supporto ai due complici, fornendo lo scooter utilizzato per commettere la rapina.

In alto