Cronaca

Riprendono le attività del 2016 dell’Associazione Rifiuti Zero Sicilia

Rifiuti Zero Sicilia

Nonostante i dati Regionali sempre più scoraggianti e la palude in cui continua a muoversi la nostra Regione che non vuole accorgersi che esiste una Sicilia che sa essere virtuosa in un tema così caldo come quello dei Rifiuti, l’associazione Rifiuti Zero Sicilia continua a promuovere le proprie attività instaurando forti sinergie con associazioni ed istituzioni del territorio.
Si comincia alla grande martedì 12 gennaio alle 15 (aula 5, Villa Cerami), il sindaco di Ferla Michelangelo Giansiracusa e la consulente ambientale Emma Schembari tengono la lezione dal titolo “La gestione dei rifiuti quale percorso identitario di una comunità”.
Si prosegue poi giovedì 14 gennaio alle 15 (aula 5, Villa Cerami), Salvo Cocina (dirigente della Regione Siciliana e già Energy Manager regionale) e Enzo Favoino (Scuola Agraria del Parco di Monza) tengono la lezione dal titolo “La gestione integrata dei rifiuti: due esperienze a confronto”.
Si tratta di incontri del laboratorio didattico “La gestione dei rifiuti” promosso dal dipartimento di Giurisprudenza nell’ambito dei laboratori intrateneo su “Territorio, ambiente e mafie”, organizzato dai docenti Marisa Meli (Giurisprudenza) e Paolo Guarnaccia (dipartimento di Agricoltura, Alimentazione e Ambiente) insieme con le associazioni Libera e Rifiuti Zero Sicilia.
I progetti in cantiere che si realizzeranno nel 2016 e che sono frutto di una intensa attività che ha visto la nostra associazione installare la prima casa del compost comunale a Ferla grazie alla preziosa collaborazione con l’amministrazione e con il Sindaco Michelangelo Giansiracusa rigurdano principalmente la sensibilizzazione ambientale sul tema compostaggio e quindi riduzione con l’istallazione di un’altra casa del compost ad Acireale dove l’associazione ha avuto approvato un progetto finanziato con il bilancio partecipativo grazie alla collaborazione con l’assessore all’ambiente Francesco Fichera ed il Sindaco Roberto Barbagallo. Si proseguirà poi il progetto di sensibilizzazione al comune di Santa Venerina in cui abbiamo avviato l’albo dei compostatori ed il regolamento comunale sul compostaggio domestico, anche qui è stata preziosa la collaborazione sia con l’Assessore Pippo Fresta che il capo ufficio tecnico Santo Oliveri che hanno creduto nel progetto.
L’associazione poi pensa anche alle scuole con un progetto che si svolgerà a San giovanni la punta presso l’ISTITUTO D’ISTRUZIONE SUPERIORE Commerciale, Turistico e per Geometri “E. De Nicola” che vedrà l’associazione coinvolta in una serie di incontri per far riflettere i più giovani sull’importanza dell’educazione ambientale.
Un altro importante risultato che vedrà la luce nel 2016, nel Comune di Catania, sarà il progetto FIERI realizzato con le associazioni ARCI e MANITESE. Questo prevede la realizzazione di un
centro di Riuso interculturale in un locale del Comune sottratto al degrado il progetto è finanziato da Fondazione con il Sud. Sempre nel comune di Catania si proseguirà la distribuzione dei kit del porta a porta.

“Tante sono le attività in cantiere grazie soprattutto alla grande passione dei nostri soci che stanno dimostrando anche loro che non tutto in Sicilia è da buttare, per usare un gioco di parole – dichiara il presidente Danilo Pulvirenti. – Non immaginavamo di sviluppare così tanti progetti e di trovare così tante collaborazioni, per questo rimaniamo molto fiduciosi, nonostante tutto, sulle enormi potenzialità che ha la nostra Regione e dimostreremo la nostra tenacia per dare il nostro contributo per far uscire la nostra amata Terra dalla trappola delle discariche e degli inceneritori”. Il collegato Ambientale tra l’altro apre molte possibilità sul compostaggio di cominità (Casa del Compost) in quanto si incominciano a delineare le linee guida per semplificare questo importante argomento che ci vede pionieri non solo in Sicilia ma anche in Italia. Noi siamo pronti e speriamo che anche il 2016 ci regalerà nuovi progetti e nuove scommesse da portare avanti.”

Il presidente
Dott. Chim. Danilo Pulvirenti

Le news dalla Città Metropolitana di Catania

Testata giornalistica ai sensi della Legge 103/2012. Direttore Responsabile Dario Lazzaro. Tutti i contenuti de lagazzettacatanese.it sono di proprietà di Associazione Il Cirneco, C.F.: 93197970879
Per i comunicati stampa, testi e immagini inviare una email a [email protected]
Per la tua pubblicità su questa testata: Responsabile commerciale Simone Cirami – [email protected] – Mob: +39 327 77 03 240.

Scarica l'App de LaGazzettaCatanese.it

Copyright © 2015 Associazione Il Cirneco

In alto