Politica

Rischio allagamenti a Catania, Catalano: “Si avvii la pulizia delle caditoie”

CATANIA – Dopo le piogge delle scorse ore, che hanno creato i primi disagi in molte delle strade catanesi, interviene il consigliere comunale Giuseppe Catalano, componente della commissione alla viabilità. Ecco la nota diramata alla nostra redazione:

“Le piogge degli ultimi giorni sono un segnale evidente di come in molte strade, quartieri e piazze la città non sia ancora pronta a far fronte all’emergenza maltempo. Arterie principali come il viale Vittorio Veneto o la circonvallazione sono state trasformate in poche ore in lunghi torrenti con il traffico letteralmente paralizzato. Dalle previsioni meteo la prossima settimana è previsto un ulteriore peggioramento del tempo con temperature rigide. Questo significa molte più auto in strada, code più lunghe e un aumento dei disagi legati alla mobilità. Per queste ragioni il sottoscritto Giuseppe Catalano, in qualità di consigliere comunale e componente della commissione alla Viabilità, chiede al Sindaco Bianco un intervento preciso e puntuale nei prossimi giorni. Lavori che dovranno concentrarsi sulla pulizia dell’impianto di caditoie nelle principali strade del capoluogo etneo e in quelle vie che mettono in comunicazione Catania con i paesi dell’hinterland. Oggi abitanti e commercianti più volte puntano il dito contro Palazzo degli Elefanti sottolineando che decine e decine di caditoie e chiusini sono letteralmente inservibili perché otturati dai detriti che si sono accumulati qui in anni e anni di totale assenza di manutenzioni costanti. Già da questa settimana chiederò alle commissioni interessate di effettuare sopralluoghi specifici, con tecnici ed esperti del comune, per accertare la reale gravità del problema ed agire di conseguenza. Capitolo a parte spetta poi agli interventi necessari all’apertura del cantiere per realizzare il collettore fognario a San Giovanni Galermo. Non solo, gli operai devono essere impiegati pure nella sistemazione e nella riparazione delle strade di Catania che, puntualmente, passata la forte pioggia, si ritrovano piene di voragini che mettono a rischio l’incolumità di automobilisti, centauri e pedoni.” 

In alto