Archivio

Rissa tra ultras del Catania, tre denunce dalla Digos

rissa_ultras_cataniaCatania. La sera dello scorso 11 settembre, nei pressi di piazza Federico di Svevia, zona in cui è presente la sede del gruppo ultras ‘Falange d’Assalto’, una trentina di tifosi appartenenti al suddetto gruppo si sono scontrati con altrettanti elementi del gruppo della Curva Nord ‘A sostegno di una Fede’. Il contatto tra i due opposti schieramenti è durato pochi minuti grazie al sopravvento degli equipaggi dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico e del Reparto Prevenzione Crimine della Sicilia Orientale all’arrivo dei quali i facinorosi si sono dileguati. Lo scontro ha provocato dei feriti da ambedue le parti e che la maggior parte dei partecipanti alla rissa indossavano dei caschi protettivi ed alcuni di essi erano muniti di spranghe e di bastoni.

Le conseguenti indagini avviate immediatamente dalla D.i.g.o.s. hanno consentito di ricostruire la dinamica del fatto delittuoso risalendo all’identità di: – R.N., di anni 34, appartenente al gruppo ‘A sostegno di una Fede’, con pregiudizi di polizia per rissa e rapina; F.S., di anni 34, appartenente al gruppo ‘A sostegno di una Fede’, con pregiudizi di polizia per lesioni personali, minacce, reati da stadio, in atto sottoposto al D.A.SPO.; M. D., di anni 30, appartenente al gruppo ‘Falange d’Assalto’, con pregiudizi di polizia per rissa, detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, interruzione di un servizio pubblico, getto pericoloso di cose, violazione dell’art. 18 T.U.L.P.S., in atto sottoposto al D.A.SPO.

Tutti i predetti sono stati pertanto deferiti per reati di cui agli artt. 110, 112 n. 1 e 588, comma 2°, c.p..

Per restare aggiornati sulle notizie si può seguire La Gazzetta Catanese.it anche su Facebook, cliccando qui.

In alto