Archivio

Salone nazionale progetto Comfort seconda giornata

Progetto comfort

 

 

Il Sottosegretario Giuseppe Castiglione e l’onorevole  Serena Pellegrino ospiti alla fiera “green”

 

Catania, 15 aprile 2016 – Ospiti importanti oggi al Salone nazionale Progetto Comfort, organizzato da A2 Communication. Presenti in fiera l’on. Giuseppe Castiglione, sottosegretario di Stato al ministero delle Politiche agricole, alimentari e forestali e l’on. Serena Pellegrino, vicepresidente della VIII Commissione Ambiente, Territorio e Lavori Pubblici della Camera. L’on. Castiglione è intervenuto al convegno: “Biometano e Digestato: risorse per nutrire il pianeta” organizzato dal dipartimento di Agricoltura, alimentazione e ambiente (Di3A) dell’Università degli studi di Catania (segreteria organizzativa risorse Smart). «C’è la necessita di una politica per le agroenergie – afferma Castiglione – partendo dall’impresa agricola che deve essere sempre più competitiva e affrontare i temi della produzione di energia e di digestato, senza tralasciare la tutela dell’ambiente e della biodiversità. In questo meccanismo virtuoso il ministero dell’Agricoltura ha assunto una centralità, nel decreto sulle energie rinnovabili gran parte delle risorse saranno una destinate alle agroenergie, agli impianti di biogas; ma soprattutto a quegli impianti di biogas che utilizzano il 70% di sottoprodotti di agricoltura». «Una cosa importantissima questa per la Sicilia, mettere a sistema il settore agroalimentare e utilizzare i suoi scarti per produrre un’energia pulita ed ecosostenibile, come il biometano», commenta Biagio Pecorino, docente dell’Università di Catania al termine del convegno.

Di Pianificazione e sostenibilità si è discusso al convegno dell’Inbar: “Pianificare la città sostenibile: tra bellezza, uomo e territorio”, aperto dal direttore marketing di A2 Communication, Giusy Giacone. All’incontro ha preso parte l’on. Serena Pellegrino. «Vengo con piacere in Sicilia perché ci sono persone che comprendo appieno il valore del capitale che possiedono, ovvero della bellezza. L’architettura è strepitosa, siamo detentori del maggior numero di capitale architettonico del mondo e tutti ce lo riconoscono, ma siamo stati capaci di distruggerlo attraverso una pianificazione territoriale sbagliata, adesso dobbiamo mettere in campo tutte le nostre potenzialità». Presente al convegno il presidente nazionale Inbar, Giovanni Sasso. «Il tema di quest’anno Inbar è la bellezza, in particolare quella del territorio. Ci rendiamo conto che più si va avanti in questa società frammentata e più si perde la capacità di riconoscere quelli che sono i valori del territorio. La bellezza nasce non dal singolo oggetto ma dalla relazione, dall’insieme degli elementi».

Giornata fittissima di convegni al centro fieristico Le Ciminiere. Si è discusso di prevenzione al convegno organizzato da Sicurpal: “Prevenzione delle cadute dall’alto. Evoluzioni e approfondimenti su normative e revisioni dei sistemi anticaduta”. «Trattiamo un argomento molto importante in questo convegno – sottolinea Paolo Casali, formatore Sicurpal – la causa, purtroppo, principale degli incidenti sul lavoro e della morte dei lavoratori è la caduta dall’alto. Il titolo del nostro tour non a caso si chiama “Io voglio tornare a casa stasera”».

All’incontro organizzato da Anie Federazione: “L’integrazione delle tecnologie per la sostenibilità del sistema edificio rinnovabili, sistemi di accumulo e automazione” si è discusso del sistema d’accumulo: «Grazie al sistema di accumulo elettrochimico è possibile stoccare l’energia durante il giorno e utilizzarla durante la sera. Rinnovare l’energia e risparmiare è possibile grazie a queste nuove tecnologie testate, garantite e certificate» commenta Marco Pigni, advisor per gli affari regolatori della Fiam socia Anie energia.

Rifiuti e riciclo è il tema del convegno organizzato dall’Associazione ingegneri per l’ambiente e il territorio – Rotary club città di Catania: “La Sicilia e i suoi rifiuti: tutto cambia affinché nulla cambi…o no?” cui ha preso parte partecipare l’assessore regionale all’Energia Vania Contraffatto. «Una iniziativa che segue un percorso avviato già da diversi anni», commenta il professore Giuseppe Mancini, docente all’Università di Catania. «In un momento di grande difficoltà per la nostra Regione c’è necessità di un cambiamento. Più che mai oggi non bisogna lasciarsi andare alle critiche facili, bisogna prendersi le proprie responsabilità e avviarsi verso una politica di gestione dei rifiuti che sia efficace e sostenibile».

Innovazione, idee e curiosità al Salone nazionale Progetto Comfort, che resterà aperto sino a sabato 16 aprile al Centro Fieristico Le Ciminiere di Catania: vernici, sughero e riciclo. «Caparol – spiega l’ingegnere Pierluigi Valenti, promoter tecnico della Caparol Italia – è un’azienda che dagli anni 30 produce vernici per l’edilizia, specializzata nei sistemi cappotto per isolare le pareti esterne gli edifici. In questo modo gli edifici rimangono efficienti più a lungo e questo comporta un risparmio di denaro nel tempo non indifferente».

Pluralità di funzioni per il sughero. «Quello che presentiamo in fiera è un sughero proveniente dal Portogallo ed è l’unico materiale naturale al 100%, non additivato, non trattato. Totalmente insensibile all’acqua, non varia nel tempo, aiuta il ricambio d’aria in casa e protegge dal caldo. Con questo processo di lavorazione riusciamo anche a costruire dei caratteristici elementi d’arredo» spiega Raimondo Burgio, tecnico commerciale di Tecnosugheri in Sicilia.

Focus sulle macchine per il riciclo incentivato. «Presentiamo un macchinario volto ad incentivare la pratica del riciclo – sottolinea Aurora Gullotta di Amambiente – si inserisce nella macchina una bottiglia di plastica, separata dal tappo e ad ogni inserimento la macchina dà un premio buono spesa. Così i cittadini che vorranno riciclare, verranno sempre incoraggiati dal vantaggio del buono sconto e questo comportamento virtuoso sarà premiato. Riciclare ottenendo buoni sconto da spendere dove si desidera, cosa c’è di meglio?».

Comunicazione e nuove frontiere. «Il nostro obiettivo è quello di favorire la comunicazione. Soluzioni wireless, senza cavo, con tecnologia satellitare: è una vera rivoluzione necessaria alla comunicazione soprattutto in quei territori isolati e difficili da collegare con la fibra» assicura Andrea Perocchi amministratore delegato Noitel Italia. Concetto rafforzato da Stefano Zara, responsabile mercato B2B Italia di Eutelsat. «Eutelsat distribuisce segnale anche nei punti più isolati. Grazie al satellite, è possibile portare la banda larga  in città, in campagna, nelle zone rurali, al mare, in cima alle montagne, nelle isole, ovunque».

Le news dalla Città Metropolitana di Catania

Testata giornalistica ai sensi della Legge 103/2012. Direttore Responsabile Dario Lazzaro. Tutti i contenuti de lagazzettacatanese.it sono di proprietà di Associazione Il Cirneco, C.F.: 93197970879
Per i comunicati stampa, testi e immagini inviare una email a [email protected]
Per la tua pubblicità su questa testata: Responsabile commerciale Simone Cirami – [email protected] – Mob: +39 327 77 03 240.

Scarica l'App de LaGazzettaCatanese.it

Copyright © 2015 Associazione Il Cirneco

In alto