Cronaca

San Gregorio, incendio al “Complesso Immacolatelle e Micio Conti”. Inceneriti alcuni ettari di riserva

SAN GREGORIO – Un incendio sviluppatosi nel primo pomeriggio di oggi ha mandato in fumo alcuni ettari della Riserva Naturale Integrale “Complesso Immacolatelle e Micio Conti”, nello specifico la zona est dell’area protetta, distruggendo una vasta porzione di macchia mediterranea. 

Sul posto sono intervenuti i mezzi della Forestale di Zafferana Etnea e dei Vigili del Fuoco di Catania e Acireale, coadiuvati da un elicottero militare del Servizio Regionale Antincendio. Molto importante è stato il supporto dato dai volontari della Protezione Civile, dagli agenti della Polizia Locale di San Gregorio e, soprattutto, dagli operatori della riserva, gestita dal CUTGANA. Questi ultimi, secondo alcune testimonianze, hanno compiuto un gran lavoro per limitare il propagarsi delle fiamme, in particolare verso gli edifici e le zone più sensibili dell’area. 

Si tratta del secondo incendio che interessa la riserva quest’anno e purtroppo altri si sono verificati negli anni passati, segno che probabilmente l’istituzione di questa area protetta dia fastidio a qualcuno.

LA RISERVA. Il “Complesso Immacolatelle e Micio Conti” è stato istituito come R.N.I. nel 1998 e, come si legge nel sito del CUTGANA (Centro Universitario per la Tutela e la Gestione degli Ambienti Naturali e degli Agro-Ecosistemi) tutela un complesso di grotte laviche che si estende per 25 ettari, in un tipico paesaggio agrario caratterizzato dalla presenza di un sistema diffuso di casudde, saje e muri a secco. Nel 2008 è stata inclusa tra i Siti di Interesse Comunitario (SIC). Con decreto del 21 dicembre del 2015 del Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare il SIC “Complesso Immacolatelle, Micio Conti e boschi limitrofi” è stato designato Zona Speciale di Conservazione (ZSC) della regione biogeografica mediterranea insistenti nel territorio della Regione Siciliana. 

 

In alto