Archivio

Santa Venerina. Salvato un cane caduto dentro una vecchia cisterna

Riceviamo e pubblichiamo integralmente.

Salvato un cane caduto dentro una cisterna di un’abitazione privata di via Sabotino, nella frazione di Monacella. L’operazione è stata coordinata dagli ispettori di Polizia Municipale Giuseppe Belfiore e Giuseppe Sorbello, chiamati ad intervenire  sul posto da una telefonata di un’abitante della zona che si era accorta dell’accaduto.
Il cane – un rottweiler di grossa taglia  – è caduto all’interno di una vecchia cisterna, ormai in disuso, contenente posa acqua, circa 20 cm.
I due agenti di polizia municipale giunti sul posto hanno chiesto l’ausilio dei Vigili del Fuoco di Risposto che sono arrivati con una squadra agli ordini del caposquadra Salvatore Sapienza. I Vigili del Fuoco,  con molta professionalità e in modo indolore, dopo aver imbracato il cane l’hanno tirato su in modo indolore.
Dapprima, a causa dell’angusto collo della cisterna, si era temuto il rischio che il cane imbracato non passasse. Ciò avrebbe comportato che un vigile del fuoco si sarebbe dovuto calere all’interno della cisterna con il rischio che il cane avrebbe potuto aggredirlo. A tal fine era stato allertato anche il servizio veterinario dell’ASP per un’eventuale sedazione dell’animale, che fortunatamente  non si è resa necessaria.
Il cane salvato sta bene ed è risultato microcippato. Ciò ha consentito di risalire al suo proprietario che, qualche mese fa,  aveva sporto regolare denuncia di smarrimento.
Il cane, quindi, è stato restituito al suo proprietario che è stato felice di riabbracciarlo.

Per restare aggiornati sulle notizie si può seguire La Gazzetta Catanese.it anche su Facebook, cliccando qui.

In alto