Cronaca

Sant’Agata 2016. Il programma delle manifestazioni

presentazione_sant'agata 2016Catania. Il sindaco di Catania Enzo Bianco, l’arcivescovo mons. Salvatore Gristina e il presidente del Comitato Francesco Marano hanno presentato il programma 2016 della festa di Sant’Agata e annunciato la nomina del Maestro del Fercolo, Claudio Consoli che ha già condotto la scorsa edizione. La conferenza stampa si è svolta nel salone dell’Arcivescovado alla presenza del presidente onorario del Comitato, Luigi Maina, del parroco della Cattedrale mons. Barbaro Scionti e delle massime autorità cittadine, tra cui il presidente della corte di Appello Alfio Scuto, il prefetto vicario Enrico Gullotti, il questore Marcello Cardona, il comandante provinciale dei Carabinieri Francesco Gargano, il delegato del comandante della Guardia di Finanza, il comandante dei Vigili Urbani Pietro Belfiore, i rappresentanti dei circoli agatini, delle candelore e delle associazioni di legalità, con Renato Camarda.
Ha fatto gli onori di casa l’Arcivescovo di Catania che ha sottolineato “l’importanza della prossima edizione della Festa della Patrona che si svilupperà nell’anno giubilare della Misericordia. Una virtù al centro della vita di Agata e che deve essere punto di riferimento per devoti della nostra Patrona“. Mons. Gristina ha svelato che a presiedere il solenne Pontificale del 5 febbraio sarà il nuovo arcivescovo di Palermo, Corrado Lorefice, da poco nominato da papa Francesco. Mons. Gristina ha ringraziato i membri del comitato, oltre il presidente, il vicepresidente Giuseppe Barletta, il segretario Carlo Zimbone, il tesoriere Roberto Giordano, Teresa Di Blasi, Filippo Donzuso e Domenico Percolla.
Il sindaco di Catania ha annunciato che “il Comitato costituito qualche mese fa dal Comune e dall’Arcidiocesi ha avuto il riconoscimento come associazione con personalità giuridica da parte dell’Assessorato ai Beni Culturali e sta quindi operando per organizzare una Festa ancor più ordinata e trasparente, che vada nel solco della tradizione ma con naturali innovazioni”. Il sindaco ha sottolineato l’apporto del Commendatore Luigi Maina, “un vero faro di esperienza e di passione, senza il quale la Festa non sarebbe la stessa”.
Ricco e vario il programma della prossima edizione, illustrato dal presidente del Comitato Francesco Marano. Marano ha ringraziato l’assessore Vermiglio per aver seguito l’iter del riconoscimento e annunciato il nome del Maestro del Fercolo, Claudio Consoli, “che ha ben operato nella scorsa edizione con competenza e diffusi apprezzamenti”. La nomina durerà due anni, con possibilità di due rinnovi per un totale di sei anni e il regolamento predisposto sancisce per le nomine di Maestro del Fercolo, di collaboratori e di responsabili criteri molto rigidi di moralità e integrità.
La parte religiosa del programma si svilupperà come da tradizione con le processioni del 4 e 5 febbraio, la peregrinatio del Velo e delle reliquie di Sant’Agata nelle varie parrocchie della città e l’offerta della Cera del 3 mattina con le “Carrozze del Senato”. Numerosi i momenti di preghiera dedicati alla Patrona nell’anno giubilare della Misericordia, con le giornate dedicate in particolare alla Vita Consacrata e alle Associazioni Agatine.
Numerosi gli eventi culturali a cui hanno concorso associazioni, enti e cittadini.
“La prima novità – ha spiegato Marano – sarà una serata speciale in occasione della consegna della Candelora d’Oro da parte del Sindaco la domenica 31 gennaio: dopo la cerimonia nella corte di Palazzo degli Elefanti e l’omaggio floreale dei Vigili del Fuoco si svolgerà uno spettacolo di video-mapping a cura di Fabrizio Villa sulle facciate di piazza Duomo e uno spettacolo pirotecnico. A seguire si svolgerà la Notte bianca dei musei e del commercio, con i musei e i negozi del centro aperti fino a notte”.
Giorno 2 febbraio avrà luogo il tradizionale concerto dedicato alla Patrona nel Teatro Massimo Bellini.
Nelle domeniche di gennaio il Municipio sarà aperto al pubblico con esibizioni musicali. Si svolgeranno anche la settimana della prevenzione dei tumori al seno a cura dell’Andos e la quella dello sport – curata da Coni e Fidal – con la Coppa Sant’Agata in varie discipline: ciclismo, pallavolo, atletica leggera, nuoto, tennis da tavolo, scacchi, tiro con l’arco, calcio e la corsa podistica.
Numerose saranno anche le iniziative culturali: conferenze, incontri organizzati nel Palazzo Platamone, nella Badia di Sant’Agata, nel Museo Diocesano e nelle Municipalità catanesi, segno di una passione che coinvolge tanti cittadini.

Le news dalla Città Metropolitana di Catania

Testata giornalistica ai sensi della Legge 103/2012. Direttore Responsabile Dario Lazzaro. Tutti i contenuti de lagazzettacatanese.it sono di proprietà di Associazione Il Cirneco, C.F.: 93197970879
Per i comunicati stampa, testi e immagini inviare una email a [email protected]
Per la tua pubblicità su questa testata: Responsabile commerciale Simone Cirami – [email protected] – Mob: +39 327 77 03 240.

Scarica l'App de LaGazzettaCatanese.it

Copyright © 2015 Associazione Il Cirneco

In alto