Cronaca

Sbarchi del 16 gennaio, fermati tre presunti scafisti

Catania. Grazie al lavoro congiunto di Polizia di Stato e Guardia di Finanza sono scattati in brevissimo tempo tre mandati di cattura per tre cittadini di nazionalità gambiana, guineana e ciadiana, ritenuti colpevoli dei reati di favoreggiamento all’immigrazione clandestina, in relazione allo sbarco dei 246 migranti e di un cadavere, giunti presso il Porto di Catania, lo scorso 16 gennaio, a bordo dell’unità della Capitaneria di Porto “Dattilo CP 940”.

BOYE Lyn( cl. 1990) e il minorenne G.D. (cl. 1999) sono stati individuati quali componenti dell’equipaggio di un primo gommone su cui hanno viaggiato 131 migranti, mentre ADAM Idriss (cl. 1987) sarebbe stato alla guida dell’altro gommone soccorso, con a bordo 116 migranti.

Secondo le testimonianze dei testimoni, dal secondo gommone sono caduti altri cinque migranti, tutt’ora dispersi nonostante le ricerche immediate.

In alto