Archivio

Sbarchi. Giunti a Catania oltre mille migranti

sssbarco-462x400

Catania. Sono giunti nel pomeriggio di oggi al porto di Catania 1143 migranti, tra cui 47 minori e 117 donne (9 delle quali in gravidanza). Si tratta di una parte delle migliaia di disperati soccorsi ieri a largo della Libia in otto distinti interventi, accompagnati nel capoluogo etneo dalla nave della Marina Militare inglese  “Bulwark”. Ad accoglierli, dietro il coordinamento della Prefettura di Catania, c’erano forze dell’ordine e volontari.

Sulla questione è giunto in redazione un comunicato della federazione provinciale di SEL:

“Apprendiamo dagli organi di stampa dell’operazione che nella mattinata ha tratto in salvo 1.143 migranti. Uomini, donne incinta e bambini che sono approdati oggi al porto di Catania, vittime innocenti di una terrificante situazione di instabilità e caos che imperversa in questi giorni in Africa.
La federazione provinciale di Catania, coglie l’occasione per esprimere ancora una volta stupore dinnanzi alla sorda politica di indifferenza portata avanti dalla Regione Sicilia, ed in primo luogo dal Presidente Crocetta, su tematiche così importanti come l’immigrazione.

Chiediamo a tal proposito una presa di posizione chiara ed una normativa ben definita che regolamenti l’immigrazione in Sicilia, capitolo sul quale la Regione può e deve esprimersi secondo Statuto. Una richiesta che appare oggi ancor più stringente alla luce delle inchieste in corso che stanno portando a galla un sistema di gestione dell’immigrazione criminale e criminogeno.
I centri di accoglienza, ed in primo luogo il CARA di Mineo, sono strutture che vanno chiuse immediatamente, in favore di un’azione di distribuzione capillare dei migranti su tutto il territorio che riesca concretamente a ridurre le vergognose speculazioni a cui abbiamo assistito.
Esprimiamo infine la nostra ferma opposizione all’apertura a Catania di una base operativa di Frontex, strumento totalmente inefficace per la risoluzione del problema migratorio, e che rafforza un modello negativo che vede la Sicilia come luogo di confine militarizzato piuttosto che come terra di accoglienza”.

Le news dalla Città Metropolitana di Catania

Testata giornalistica ai sensi della Legge 103/2012. Direttore Responsabile Dario Lazzaro. Tutti i contenuti de lagazzettacatanese.it sono di proprietà di Associazione Il Cirneco, C.F.: 93197970879
Per i comunicati stampa, testi e immagini inviare una email a [email protected]
Per la tua pubblicità su questa testata: Responsabile commerciale Simone Cirami – [email protected] – Mob: +39 327 77 03 240.

Scarica l'App de LaGazzettaCatanese.it

Copyright © 2015 Associazione Il Cirneco

In alto