Archivio

Sbarchi in Sicilia: prima accoglienza a Catania di 1200 migranti

immigrazione clandestina

A cura di Ornella Fichera

La nave Bulwark della Royal Navy con a bordo 1200 migranti quasi tutti provenienti dall’Africa sub sahariana ha attraccato nel porto di Catania poco prima delle 16 di lunedì 8 giugno.
Il sindaco Enzo Bianco ha spiegato che i 1200 migranti accolti nel porto catanese saranno distribuiti su tutto il territorio nazionale, così come prevede l’accordo firmato dall’allora ministro Maroni nel 2011. Bianco, attuale presidente dell’ANCI, è stato anche capo della delegazione italiana del Comitato delle Regioni di Bruxelles ed ha ricordato che la prossima settimana l’Ue dovrebbe varare la norma che consente di distribuire i migranti in tutti e 28 i Paesi dell’Unione, in base al principio che chi approda sulle coste della Sicilia arriva in Europa.
Rispondendo alle domande dei giornalisti Bianco è anche tornato sulle polemiche con i governatori di alcune regioni del nord Italia: «Ritengo incomprensibili le ragioni che, proprio quando l’Italia sta per ottenere di distribuire il carico dei migranti su tutta l’Ue, spingono un ex ministro dell’Interno a lasciarsi andare ad esternazioni inutili e dannose. Considero Roberto Maroni un uomo intelligente e sono stato sinceramente dispiaciuto nel sentirgli affermare che la Lombardia non vuole ospitare nessuno e che punirà i Comuni che ricevono i migranti. Tutto ciò è insensato, illegittimo e inaccettabile. Peraltro, fu proprio Maroni nel 2011 a firmare l’intesa tra tutte le Regioni italiane, l’Anci e le Province. Pensiamo sia inammissibile che il sacrificio di accogliere i migranti debba rimanere prevalentemente sulle spalle dei Siciliani e dei Catanesi. Ecco perché come Anci, chiediamo al Governo e all’Ue di andare avanti».
Tra i migranti c’erano 117 donne, 9 delle quali in stato di gravidanza. Al momento dello sbarco sul molo erano presenti il vicesindaco Marco Consoli e l’assessore al Welfare Angelo Villari. Anche questa volta il Comune ha provveduto a consegnare i pasti e a coordinare l’azione delle associazioni di volontariato.

Per restare aggiornati sulle notizie si può seguire La Gazzetta Catanese.it anche su Facebook, cliccando qui.

Il primo Network in franchising di quotidiani online

Testata giornalistica ai sensi della Legge 103/2012. Direttore Responsabile Dario Lazzaro. Tutti i contenuti de lagazzettacatanese.it sono di proprietà di Associazione Il Cirneco, C.F.: 93197970879
Per i comunicati stampa, testi e immagini dovranno essere inviati alla email [email protected]
Per la tua pubblicità su questa testata: Responsabile commerciale Simone Cirami – [email protected] – Mob: +39 327 77 03 240.

Scarica l'App de LaGazzettaCatanese.it

Copyright © 2015 Associazione Il Cirneco

In alto