Cronaca

Scarse condizioni igieniche e blatte nel laboratorio, chiuso un panificio

Alcune blatte presenti nel laboratorio

Alcune blatte presenti nel laboratorio

Catania. Proseguono i controlli straordinari del commissariato Borgo – Ognina, disposti dal questore Marcello Cardona, mirati alla prevenzione e repressione dei reati in maniera ambientale e tutela della salute pubblica. Nella giornata di ieri è stato controllato il panificio “La Michetta” di via Vitaliano Brancati dove sono state elevate sanzioni per le scarse condizioni igieniche nella conservazione degli alimenti (il titolare è stato indagato in stato di libertà ai sensi dell’art. 5 lettera d e b della Legge 283/62) e la presenza di animali infestanti nel laboratorio, della specie blatta germanica.

DSC_0033Il titolare, inoltre, è stato indagato anche per frode in commercio in quanto vendeva per freschi dei prodotti congelati (cornetti, impasto per biscotti, sfoglie). Alla luce dei citati reati, l’attività commerciale in argomento è stata chiusa, ai sensi dell’art. 8 della Legge 507/99, sino al ripristino dei requisiti igienico sanitari necessari.

Ulteriori contestazioni di natura amministrativa verranno elevate per ciò che riguarda la mancata comunicazione agli organi preposti delle variazioni delle attività svolte e ciò in quanto, oltre all’attività di panificio, venivano effettuate illecitamente attività di salumeria, gastronomia e gelateria.

DSC_0072Detto panificio, inoltre, il cui titolare è stato anche indagato per furto di energia elettrica, era mancante delle autorizzazioni previste per l’esercizio dell’attività di somministrazione alimenti ed occupava abusivamente il suolo pubblico – circa 40 metri – ragione per la quale sono state sequestrate numerose sedie e tavoli.

Nell’ambito dei controlli è stato denunciato anche il titolare di una carrozzeria di via Passo di Aci poiché non possedeva l’autorizzazione per l’immissione dei fumi nocivi nell’atmosfera e per tale motivo gli agenti hanno proceduto al sequestro preventivo di una parte dell’attrezzatura. Detto servizio, attesa la specificità, è statoeffettuatocon la collaborazione alla Polizia Provinciale

In alto