Cultura

Scuola: Bianco in visita all’Archimede, “Un’eccellenza per Catania e l’intero Paese”

archimede 3

Il Sindaco e l’assessore alla Scuola Valentina Scialfa accolti dalla preside Vetri nell’aula magna dell’Istituto, che ha vinto tre titoli mondiali di robotica. Dopo la proiezione di un filmato sui principali riconoscimenti internazionali degli ultimi vent’anni, docenti e allievi hanno mostrato agli ospiti nuove meraviglie

“Sono orgoglioso di essere il sindaco di una città in cui esiste un Istituto come l’Archimede che rappresenta un’eccellenza non soltanto per Catania, ma per tutto il nostro Paese”.
Lo ha detto Enzo Bianco agli allievi della scuola, riuniti nell’aula magna dell’Istituto per mostrare al primo cittadino le ultime creazioni nel campo della robotica.
Con Bianco, accolto dalla preside Daniela Vetri, c’era l’assessore alla Scuola Valentina Scialfa, che nel gennaio scorso aveva visitato l’Istituto per festeggiare Vincenzo Catalano, Giovanni Mirulla, Giuseppe Missale e Gioele Pidalà, i quattro allievi vincitori ad Hefei, in Cina, del titolo Mondiale di Robotica nella competizione [email protected] 2015. I quattro avevano creato un robot che effettua ricerche di oggetti da recuperare e depositare in un ambiente virtuale in 3D.
E al Sindaco, dopo la proiezione di un filmato che ricordava i principali riconoscimenti internazionali ottenuti dall’Istituto negli ultimi vent’anni, docenti e allievi dell’Archimede hanno mostrato nuove meraviglie: un congegno che permette di trasmettere l’impulso cerebrale del movimento da una persona a un’altra consentendo al contempo di realizzare un’elettromiografia – particolarmente apprezzato dall’assessore Scialfa, medico -, la testa di un robot che risponde alle domande che gli si pongono, scatta foto e le invia per email, piccoli automi Lego.
“Come sindaco della città – ha detto Bianco – porto ufficialmente in questa scuola l’orgoglio dei Catanesi. La nostra terra non è ricca, ma possediamo un grande patrimonio: l’intelligenza dei nostri ragazzi, frutto anche di una sedimentazione plurisecolare di culture che hanno lasciato una traccia nel nostro patrimonio genetico. Catania non è seconda a nessuno: il grande capo della STMIcroelectronics, il mitico ingegner Pasquale Pistorio, ricordava sempre come tra i 27 stabilimenti dell’azienda nel mondo il centro di ricerca con il maggior numero di brevetti negli ultimi vent’anni è quello della nostra città. Il dato è confermato da quello che voi ragazzi dell’Archimede avete dimostrato in tante competizioni internazionali. Siete dunque l’esempio di quello che potrà essere il futuro di Catania se la città saprà sconfiggere quel cupo pessimismo che ci induce a essere, per dirla con Verga, già vinti”.
Anche l’assessore Scialfa ha evidenziato il “prezioso connubio tra intelligenza, intuito e fantasia espresso da giovanissime eccellenze catanesi, di cui la città va fiera” ricordando che la vittoria a Hefei segue altri due titoli mondiali Robocup junior conquistati dall’Archimede nel 2013 ad Eindhoven nelle categorie Cospace Dance e Superteam Dance.
La visita del Sindaco si è conclusa con un invito alla preside, ai docenti e agli allievi nel Palazzo degli elefanti, “In modo che possiate essere ricevuti in un modo solenne e per ringraziarvi ancora di quanto avete fatto per la città”.

Il primo Network in franchising di quotidiani online

Testata giornalistica ai sensi della Legge 103/2012. Direttore Responsabile Dario Lazzaro. Tutti i contenuti de lagazzettacatanese.it sono di proprietà di Associazione Il Cirneco, C.F.: 93197970879
Per i comunicati stampa, testi e immagini dovranno essere inviati alla email [email protected]
Per la tua pubblicità su questa testata: Responsabile commerciale Simone Cirami – [email protected] – Mob: +39 327 77 03 240.

Scarica l'App de LaGazzettaCatanese.it

Copyright © 2015 Associazione Il Cirneco

In alto