Archivio

“Sei gay”. Turista olandese insultato e aggredito a Ognina. Bianco: “Lo invito in Municipio per chiedergli scusa a nome della città”

Catania. Una spiacevole disavventura è accaduta ieri sera ad un turista olandese di 41 anni. Mentre passeggiava sul lungomare di Ognina, l’uomo è stato accerchiato da un gruppo di giovani in motorino che lo hanno cominciato ad insultare con frasi omofobe. Uno di loro, non contento, ha anche spinto il turista facendolo cadere a terra. Questi, impaurito, è subito rientrato in albergo ed ha annunciato di non voler più uscire fino al giorno del rientro a casa.

“L’aggressione subita dal turista olandese è un fatto inaccettabile e inammissibile ovunque, ma in particolare a Catania – ha affermato il sindaco Enzo Bianco -. Un episodio assai grave in una città che si pone all’avanguardia nell’accoglienza, nella tolleranza e nelle libertà individuali, a partire dall’istituzione del registro sulle unioni civili che abbiamo adottato nei mesi scorsi. Un gruppo di balordi, che spero siano identificati e perseguiti dall’autorità giudiziaria, ha commesso un atto ripugnante per il quale, a nome dell’amministrazione comunale e dell’intera città, chiediamo scusa. Comprendiamo il disagio dell’ospite olandese ma gli diciamo che la città ed i suoi abitanti sono ben altra cosa rispetto a questi violenti che lo hanno aggredito verbalmente e fisicamente. Spero che si possa presto tranquillzare e tornare a visitare la nostra città. Lo invito in particolare a Palazzo degli Elefanti, lo accoglierò personalmente per dimostrare che Catania e la stragrande maggioranza dei suoi abitanti sono ben diversi dagli stupidi criminali che lo hanno offeso nella dignità e nel fisico”.

 

In alto