Archivio

“Senza timore” quale magistratura a tutela dei diritti tra supplenza e responsabilità?

Convegno a Catania, venerdi 17 aprile, alle ore 16.00, “sarà una riflessione sulla nostra professione, sul nostro essere fare lavorare da “magistrato”, sul senso del nostro ruolo nella società moderna e su quale status ci caratterizzi oggi tra garanzie formali e rischi sostanziali, tra tutela reale della nostra indipendenza e autonomia e criticità sostanziali (di gestione dei carichi di lavoro, di assunzione di compiti di supplenza non propri, di sottoposizione ad una serie multipla di fattispecie di responsabilità – (professionale, disciplinare, contabile, civile, penale -).

Parleremo di noi e della giurisdizione che vogliamo rappresentare -insieme ad illustri relatori – riunendo idealmente il distretto di Catania nel ricordo dell’’amicizia e della stima per  Michele Palazzolo, giudice prima a Modica e poi a Ragusa, recentemente scomparso.

Michele ha incarnato – nel quotidiano giudiziario, e nel  consiglio giudiziario di Catania – la nostra idea di magistrato costituzionalmente terzo, senza timore e senza speranze, professionalmente attrezzato, impegnato senza clamori e senza sconti per nessuno nell’associazione nazionale magistrati.

Lo ricorderemo e parleremo insieme di carichi di lavoro – supplenza giudiziaria – responsabilita’ civile e formazione del magistrato.

Associazione nazionale magistrati

download

Programma del convegno:

introduce

Mariano Sciacca

segreteria unità per la costituzione – distretto di Catania

un ricordo di Michele Palazzolo

dott. Bruno Di Marco

presidente del Tribunale di Catania

intervengono

on.le Giovanni Legnini

vicepresidente del C.S.M.

Prof. Valerio Onida

presidente della scuola superiore della magistratura

Cons. Giuseppe Maria Berruti

presidente di sezione della corte di cassazione

direttore del massimario della corte di cassazione

dott. Rodolfo Sabelli

presidente della associazione nazionale magistrati

cons. Roberto Carrelli Palombi

segretario generale di unità per la costituzione.

coordina

Nino Milazzo giornalista

In alto