Archivio

Si fa risarcire il danno di un finto incidente automobilistico e sottrae anche un borsello al malcapitato. Arrestato

Bevilacqua arcangeloSan Giovanni La Punta. L’episodio è accaduto lo scorso mese di maggio, ma l’arresto per il “fantasioso” autore è arrivato solo qualche ora fa. Fingendo di avere patito un incidente stradale (lamentava un graffio allo sportello)  costringeva un automobilista a fermarsi facendosi risarcire il presunto danno dietro corresponsione di 150 euro in contanti. Non contento della truffa portata a termine, approfittando di un attimo di distrazione della vittima,  gli rubava anche il borsello contenente altri 700 euro. Il GIP del Tribunale di Catania,  avvalendosi dell’informativa prodotta dai Carabinieri della locale Stazione, ha ritenuto opportuno emettere un provvedimento cautelare nei confronti del 39enne Bevilacqua Arcangelo, originario di Roma, ma residente a Catania,  puntualmente eseguito ieri pomeriggio dai CC di OGNINA che lo hanno relegato ai domiciliari.

Per restare aggiornati sulle notizie si può seguire La Gazzetta Catanese.it anche su Facebook, cliccando qui.

 

In alto