Sport

Sicula Leonzio-Catania 0-0: un brutto Catania strappa un punto nel derby di Lentini

LENTINI – Un’opaco Catania non va oltre il pareggio al Sicula Trasporti Stadium di Lentini contro una Leonzio ben guidata dal neo tecnico Torrente.

Sottil rivoluzionava la squadra, lasciando ancora una volta fuori Lodi e tenendo in panchina anche Barisic, Vassallo, Rizzo e Curiale.

Davanti a quasi mille sostenitori rossazzurri giunti nella vicina Lentini, erano i padroni di casa a iniziare con maggiore agonismo l’incontro con l’ex Ripa a guidare l’attacco e l’argentino Gomez in appoggio.

Il Catania, invece, continuava a mostrare i limiti delle ultime settimane, ovvero poca costruzione di gioco ed una fase realizzativa totalmente assente e nemmeno la verve del giovane Brodic dava maggiore vivacità alla manovra offensiva.

Così tra la noia generale e qualche fischio che arrivava dal settore ospiti il primo tempo filava via senza particolari emozioni.

Nella ripresa dentro subito Barisic per Brodic ma era la Leonzio che sfiorava il vantaggio, prima con un colpo di testa di Ripa e poi con una conclusione di Gomez entrambe respinte da un attento Pisseri.

Estremo difensore, però, che qualche minuto dopo commetteva un errore nel rinvio (altra topica dopo Bisceglie) servendo lo spagnolo Sainz-Maza che, con un doppio tentativo, non riusciva a sbloccare l’incontro.

Il Catania provava a svegliarsi con l’ingresso in campo di Lodi, Rizzo e Curiale che trasformavano la squadra in un 4-2-4, ma i rossazzurri non riuscivano mai ad impensierire il portiere avversario.

Dopo 4 minuti di recupero l’arbitro mandava tutti negli spogliatoi con i calciatori etnei che, ancora una volta, lasciavano il campo coperti dai fischi dei propri sostenitori.

Evidentemente la vittoria in extremis di mercoledì scorso contro la Virtus Francavilla non è servita per dare nuovo slancio alla formazione etnea che avrebbe dovuto sfruttare il mezzo passo falso della JuveStabia, bloccata sul pari dalla Vibonese.

Invece, i punti di distacco dal primo posto rimangono 11 e la sensazione sugli spalti continua ad essere di delusione per un campionato che tutti avrebbero voluto con un andamento diverso.

A fine gara, abbiamo raccolto le parole dei 2 tecnici in conferenza stampa che hanno così commentato:

Vincenzo Torrente : “Un pareggio che ci sta stretto. Faccio i complimenti ai miei ragazzi perché dopo 3 giorni ho avuto delle ottime risposte. Ho visto grande applicazione e sono contento per questi ragazzi perché ero certo che questa partita ci avrebbe dato le giuste motivazioni.”

Andrea Sottil: “Prestazione deludente. Purtroppo giochiamo con il freno a mano tirato. Devo capire cosa c’è che non va, dal punto di vista mentale o fisico. Sto girando un po’ tutti gli uomini, cercando di trovare chi riesce a darmi di più. Non esiste un problema Lodi, lui mi ha detto che vuole giocare in mediana e stiamo cercando di trovare una giusta collocazione. Ho tolto Brodic perché non mi ha dato quello che mi aspettavo. Stiamo lavorando molto durante la settimana per cambiare questo trend, ma poi in campo facciamo cose diverse. Tocca a me trovare la soluzioni a questi problemi”.

In alto