Archivio

Solidarietà: Bianco consegna terreno per costruzione WonderLAD

lad 3

 

Il Sindaco, “prende corpo finalmente questa struttura, tra le pochissime in Italia destinata ai bambini affetti da tumore e alle loro famiglie, che potranno qui trovare ospitalità e un sorriso”. La presidente di LAD Onlus Cinzia Favara Scacco, “Un luogo per alleggerire l’esperienza che li costringe ogni giorno questi bambini a ricorrere all’Ospedale”. L’appello di , ideatore del progetto “Confidiamo nella generosità di chi vorrà contribuire a completare l’opera”

“Questo è un giorno importante per la città di Catania: prende corpo finalmente questa struttura, tra le pochissime in Italia destinata ai bambini affetti da tumore e alle loro famiglie, che potranno qui trovare ospitalità e un sorriso”.
Lo ha detto il sindaco di  Catania Enzo Bianco consegnando ufficialmente alla presidente di LAD Onlus Cinzia Favara Scacco, nel corso di  una breve cerimonia, il terreno di 12.000 mq  in via Filippo Paladino sul quale sorgerà WonderLAD, casa destinata ad accogliere i bambini affetti da patologie gravi e croniche che dovranno rimanere a Catania, accompagnati dalle proprie famiglie, per curarsi negli ospedali etnei.
“Tutto questo – ha aggiunto Bianco – è stato possibile grazie a una Onlus che ha lavorato con straordinaria passione e ad aziende e privati con le loro donazioni. Tra pochi mesi qui su questo terreno ci sarà la possibilità di ospitare queste famiglie e questi bambini regalando loro un sorriso mentre compiono un viaggio per salvare la loro vita. E noi saremo vicini a loro con passione ed entusiasmo”.
“Sono davvero contenta – ha detto Cinzia Favara Scacco – di aver messo i piedi su questo terreno che profuma di odori buonissimi e che presto accoglierà bambini che incontrano la malattia. Bimbi i quali potranno così avere un luogo per alleggerire l’esperienza che li costringe ogni giorno a ricorrere all’Ospedale. In questo luogo ci si prenderà cura dei bambini e delle loro famiglie”.
Alla cerimonia erano presenti tra gli altri anche l’assessore all’Urbanistica Salvo Di Salvo ed Emilio  Randazzo ideatore del progetto. WonderLAD – con sei alloggi e uno spazio  multifunzionale – sarà un luogo dove i bambini potranno condurre le  attività proprie di una vita normale, pur nella malattia e durante i  necessari ricoveri. La casa sarà edificata seguendo il progetto dello  Studio FrontiniTerrana di Firenze che ha vinto il concorso  internazionale bandito da Ance Catania e LAD Onlus.
“WonderLAD – ha spiegato Randazzo – sarà un edificio a corte con tre blocchi principali. Il primo comprende uffici, laboratori, cucine e refezione, il secondo è il residence con gli alloggi notturni e il terzo lo spazio polifunzionale. Noi getteremo una platea in calcestruzzo armato che farà da base a tutto l’edificio e tutto il resto sarà in legno lamellare strutturale. Attualmente abbiamo una copertura economica, grazie ai nostri sostenitori, che ci consente di realizzare il primo blocco. E’ dunque molto importante che altri sostenitori si uniscano per garantire la realizzazione anche degli altri due corpi. Quindi confidiamo nella generosità di chi vorrà contribuire”.
L’iniziativa di WonderLAD è stata portata avanti con il supporto di Interni Magazine e Uia (International Union of Architects) ed è espressione del format LAD Project, creato da LAD Onlus nel 2011 per regalare ai bambini affetti da gravi malattie luoghi più belli e accoglienti, sempre attraverso concorsi di architettura nello spirito del “Cure & Care”. Lo  scorso 11 giugno LAD aveva  consegnato il Reparto di Oncologia Pediatrica del Policlinico di Catania trasformato “a dimensione di bambino”.
Per realizzare WonderLAD una  task  force  di professionisti  si è messa a disposizione donando il proprio lavoro, in particolare l’ing. Gabriele Correnti (progettazione strutture in fondazione), Tecnogeo Studio Associato (indagini geologiche), Canducci Group (progettazione strutture in elevazione in  XLAM), BdT Ingegneria (progettazione impianti), l’ing. Francesco Di Mauro (coordinamento della sicurezza), Studio Randazzo (direzione lavori).
Il Comune di Catania  ha rilasciato proprio in questi giorni la concessione edilizia e si  prevede di poter consegnare l’opera entro la prossima estate.

lad 1

 

Le news dalla Città Metropolitana di Catania

Testata giornalistica ai sensi della Legge 103/2012. Direttore Responsabile Dario Lazzaro. Tutti i contenuti de lagazzettacatanese.it sono di proprietà di Associazione Il Cirneco, C.F.: 93197970879
Per i comunicati stampa, testi e immagini inviare una email a [email protected]
Per la tua pubblicità su questa testata: Responsabile commerciale Simone Cirami – [email protected] – Mob: +39 327 77 03 240.

Scarica l'App de LaGazzettaCatanese.it

Copyright © 2015 Associazione Il Cirneco

In alto