Cronaca

Sorpreso, due volte in pochi giorni, a spacciare nello stesso luogo

Catania. Era stato arrestato pochi giorni fa per spaccio di sostanze stupefacenti nei pressi della via Crociferi e ieri sera è stato nuovamente “beccato” mentre cedeva una dose ad una ragazza.

La scorsa volta, Monaco Giordano (classe ’96), dopo l’arresto,  era stato sottoposto alla misura cautelare dell’obbligo di presentazione alla Polizia Giudiziaria. In questa occasione il Pubblico Ministero di turno ha disposto gli arresti domiciliari, in attesa della celebrazione del rito della direttissima.

I fatti. Nel corso di un servizio mirato al contrasto dello spaccio di stupefacenti, una ragazza, probabilmente minorenne, è stata notata avvicinarsi a un giovane, al quale, dopo avere scambiato qualche parola, ha ceduto una banconota. Non c’è voluto molto per capire di cosa si era trattato: i due, infatti, si sono poi diretti via Della Mecca, dove, accanto ad un albero il pusher ha preso la dose da un involucro ivi nascosto; in quel momento è scattato l’intervento dei poliziotti che ha provocato l’immediata fuga della giovane.

Il pusher, invece, è stato subito bloccato, in mano aveva ancora la dose di marijuana che stava per cedere alla ragazza. Nelle immediate vicinanze, inoltre, è stato rinvenuto l’involucro contenente altra marijuana per un peso complessivo di circa 8 grammi.

In alto