Archivio

Squadra mobile: un arresto per detenzione illegale di armi

Personale della Polizia di Stato ha arrestato Giuseppe Scordo(cl.1980), in atto detenuto per altra causa, destinatario di ordinanza applicativa di misura cautelare in carcere emessa in data 9.11.2015 dal G.I.P. del Tribunale di Catania, eseguita da personale della Squadra Mobile – Sezione “Reati contro il Patrimonio” – Squadra “Antirapina” in quanto ritenuto responsabile dei reati di detenzione illegale di armi comuni da sparo e parti di esse, nonché ricettazione delle stesse. Il 17 luglio scorso, in occasione dell’esecuzione di perquisizione domiciliare presso l’abitazione dello Scordo, il personale operante notava fuoriuscire dal giardino antistante l’immobile i lembi di una busta di plastica che, recuperata, risultava contenere nr.1 pistola mitragliatrice cal.7,62 con matricola abrasa, nr.1 pistola mitragliatrice cal.7,65 “Browling” e di nr.5 caricatori. Verificata la certa riconducibilità delle armi al predetto Scordo, atteso che il giardino era di esclusiva pertinenza dell’abitazione dello stesso, l’uomo veniva denunciato per detenzione illegale di armi comuni da sparo e parti di esse, nonché per ricettazione delle stesse. Il G.I.P., riconoscendo fondati gli elementi di responsabilità raccolti a carico dello Scordo ed accogliendo la richiesta avanzata dalla Procura della Repubblica, emetteva a suo carico la misura cautelare che veniva notificata allo stesso, che si trova in atto detenuto per rapine commesse in territorio di Messina.

In alto