Politica

Successo del Trekking “Meetup 5.1 Adrano” a monte Intraleo

Riceviamo e pubblichiamo integralmente

29 luglio 2018, il Meetup 5.1 Adrano ha organizzato una manifestazione che si è svolta tra la meraviglia di una grotta lavica di scorrimento (grotta Intraleo) e la suggestione della pineta di Piano Fiera. I più audaci si sono spinti fino a visitare “Casa zampini”, una deliziosa costruzione in pietra curata dalla Forestale di Adrano.

Gli obbiettivi perseguiti erano molteplici: la scoperta e valorizzazione di posti incantevoli suscettibili di essere volano economico ed i rapporti umani, infatti durante tutta la giornata tra una passeggiata ed una sosta i numerosi partecipanti si soffermavano a discutere di tanti argomenti: Politica, ecologia, economia, sviluppo, ecc.

Il numeroso gruppo era formato da attivisti a 5 Stelle della Provincia di Catania, simpatizzanti del Movimento 5 Stelle, associazioni ambientaliste e semplici amanti della natura.

La presenza dell’ENPA è stata caratterizzata dalla presentazione della APP “Etnaambiente”, utile per segnalare e far rimuovere microdiscariche presenti nel territorio, con la quale ogni cittadino può diventare tutore ambientale.

Piacevole e dolcemente sorprendente la numerosa presenza di “bambini”, che per un giorno si sono dimenticati di telefonini e giochini online e si sono dedicati ad attività manuali e di fantasia, costruendo con rametti trovati in loco un riparo dentro il quale si sono intrattenuti a giocare, impolverati, sudati e felici.

Tra i partecipanti anche alcuni cagnolini, che assieme ai loro padroncini hanno scorrazzato in maniera educata.

I componenti del Meetup 5.1 Adrano a fine giornata hanno dato delle anticipazioni sulle attività che hanno in programma a partire dal prossimo settembre: Conferenza sulla Cannabis, sia Sativa che Indica, per scoprire nuove economie e approfondire nuovi usi terapeutici alternativi alla chimica farmaceutica di sintesi, nuove giornate alla scoperta di altri angoli di territorio altrettanto suggestivi e ricchi di storia e di aneddoti, adozione di angoli di città per il loro mantenimento efficiente (aiuole, e fontane) attraverso i quali intendono coinvolgere i propri concittadini alla riscoperta del “bene comune” e tanto altro ancora.

Forse un po’ stanchi ma tanto soddisfatti, il commiato è stato di fatto un nuovo appuntamento

 

In alto