Cronaca

Terrorismo, dopo Bruxelles all’aeroporto di Catania si entra solo con il biglietto

aeroporto_catania

Catania. Dopo i drammatici episodi di Bruxelles, l’Autorità di Pubblica Sicurezza ha stabilito che fino al 30 marzo, presso l’Aeroporto Vincenzo Bellini di Catania, per motivi di ordine pubblico e di tutela dei passeggeri e dei lavoratori potranno accedere al Terminal soltanto i viaggiatori muniti di biglietto aereo cartaceo o di carta di imbarco anche digitale (su smartphone o tablet, per coloro che hanno effettuato il check-in on line).

L’accesso alla rampa Partenze non sarà consentito ai mezzi privati (ad eccezione dei mezzi che trasportano passeggeri diversamente abili, PRM, che abbiano compilato specifica richiesta http://bit.ly/1YQ4Dbt), ai taxi, agli Ncc (noleggio con conducente), agli autobus urbani e a quelli interprovinciali.

Anche per le Navette dei parcheggi privati, degli hotel e dei tour operator, la rampa partenze resterà chiusa. Queste potranno caricare e scaricare i propri passeggeri negli stalli dedicati agli Ncc e limitrofi all’area manutenzione Sac (piano Arrivi, dopo parcheggio P1).

Per venire incontro ai disagi causati da tali disposizioni, in tutti e quattro i parcheggi dell’aeroporto (P1, P2, P3, P4) si potrà sostare gratuitamente per 30 minuti invece che 15.

Le news dalla Città Metropolitana di Catania

Testata giornalistica ai sensi della Legge 103/2012. Direttore Responsabile Dario Lazzaro. Tutti i contenuti de lagazzettacatanese.it sono di proprietà di Associazione Il Cirneco, C.F.: 93197970879
Per i comunicati stampa, testi e immagini inviare una email a redazione@lagazzettacatanese.it.
Per la tua pubblicità su questa testata: Responsabile commerciale Simone Cirami – direzionecommerciale@lagazzettacatanese.it – Mob: +39 327 77 03 240.

Scarica l'App de LaGazzettaCatanese.it

Copyright © 2015 Associazione Il Cirneco

In alto