Archivio

Tombaroli beccati in flagranza in un sito archeologico, sequestrate 122 monete

tombaroli_Licodia

tombaroli_LicodiaSanta Maria di Licodia. Stavano “ispezionando” con metal detctor e badili l’area archeologica di contrada Civita, a Santa Maria di Licodia, alla ricerca di reperti antichi da portare a casa o vendere nel fiorente mercato nero, quando sono stati sorpresi dai carabinieri. È scattata cosi la perquisizione domiciliare per due pensionati, classe ’46 e ’49, dalla quale sono uscite fuori ben 122 monete antiche, di probabile valore storico-culturale. L’attrezzatura e le monete sono state sequestrate. Queste ultime, debitamente repertate, saranno sottoposte alla perizia della soprintendenza per stabilirne il conio.  Ricettazione e Violazione in materia di ricerche archeologiche i reati contestati ai provetti “Indiana Jones”.

Per restare aggiornati sulle notizie si può seguire La Gazzetta Catanese.it anche su Facebook, cliccando qui.

 

Le news dalla Città Metropolitana di Catania

Testata giornalistica ai sensi della Legge 103/2012. Direttore Responsabile Dario Lazzaro. Tutti i contenuti de lagazzettacatanese.it sono di proprietà di Associazione Il Cirneco, C.F.: 93197970879
Per i comunicati stampa, testi e immagini inviare una email a [email protected]
Per la tua pubblicità su questa testata: Responsabile commerciale Simone Cirami – [email protected] – Mob: +39 327 77 03 240.

Scarica l'App de LaGazzettaCatanese.it

Copyright © 2015 Associazione Il Cirneco

In alto