Archivio

Tombaroli beccati in flagranza in un sito archeologico, sequestrate 122 monete

tombaroli_LicodiaSanta Maria di Licodia. Stavano “ispezionando” con metal detctor e badili l’area archeologica di contrada Civita, a Santa Maria di Licodia, alla ricerca di reperti antichi da portare a casa o vendere nel fiorente mercato nero, quando sono stati sorpresi dai carabinieri. È scattata cosi la perquisizione domiciliare per due pensionati, classe ’46 e ’49, dalla quale sono uscite fuori ben 122 monete antiche, di probabile valore storico-culturale. L’attrezzatura e le monete sono state sequestrate. Queste ultime, debitamente repertate, saranno sottoposte alla perizia della soprintendenza per stabilirne il conio.  Ricettazione e Violazione in materia di ricerche archeologiche i reati contestati ai provetti “Indiana Jones”.

Per restare aggiornati sulle notizie si può seguire La Gazzetta Catanese.it anche su Facebook, cliccando qui.

 

In alto