Cronaca

Trenta coltellate per futili motivi, fermato il presunto autore dell’omicidio di Paternò,

Natale Pedalino

Natale Pedalino

Paternò. Si è avvalso della facoltà di non rispondere, ma le prove raccolte dai RIS di Messina non sembrano lasciare dubbi: l’omicida di Natale Pedalino, il 66enne trovato morto lo scorso 19 dicembre in contrada Tre Fontane a Paternò è A.G., 57enne di Belpasso, incensurato, docente di musica a Palermo. L’uomo è stato posto in stato di fermo e si trova adesso nel carcere di piazza Lanza, in attesa dell’udienza di convalida che avverrà nei prossimi giorni.

A incastrare il 57enne sarebbe stata una traccia ematica della vittima ritrovata nell’abitacolo della sua automobile. L’omicida conosceva da tempo Pedalino e dalle prime ricostruzioni sembra che i due si siano incontrati dopo una discussione per futili motivi, apparentemente riconducibile a lavori di giardinaggio e raccolta delle olive all’interno della sua proprietà di Belpasso, lo avrebbe colpito più volte al petto ed all’addome con un coltello.

PER RESTARE AGGIORNATI SULLE NOTIZIE SI PUÒ SEGUIRE LA GAZZETTA CATANESE.IT ANCHE SU FACEBOOK, CLICCANDO QUI.

 

In alto