Cronaca

Truffa da 15mila euro messa in atto da finto agente di impianti fotovoltaici. Ecco come ha fatto

Catania. È stato incastrato grazie alle numerose Sim in suo possesso, con cui contattava le vittime, ed è stato riconosciuto da due di queste. Ingegnoso il piano del 58enne catanese, già noto alle forze dell’ordine, che alcuni mesi fa, mentre si aggirava in contrada Flascio (nel territorio di Randazzo) con un’auto di grossa cilindrata, si è presentato come agente di impianti fotovoltaici ed ha proposto ad un giovane, nipote dei proprietari del fondo agricolo, l’installazione dell’impianto con prezzi fortemente vantaggiosi. La proposta, poi riportata ai proprietari, non è passata inosservata e lo zio del ragazzo ha quindi concordato l’appuntamento con l’uomo in un ristorante di contrada Murazzo Rotto dove, allettato dalle proposte fortemente competitive, giustificate da ipotetiche conoscenze che avrebbero snellito l’iter burocratico, la vittima ha consegnato un anticipo di 15mila euro in contanti. Da quel momento in poi il finto agente ha fatto perdere le sue tracce e da li è scattata la denuncia ai carabinieri di Randazzo. Il 58enne è stato denunciato.

In alto