Archivio

Turismo a Catania: la città “invasa” via mare da migliaia di turisti – di Ornella Fichera

Rincuoranti i dati relativi al turismo degli ultimi mesi nella città di Catania. A giocare un ruolo fondamentale nell’incremento dei flussi di turisti è la nuova realtà rappresentata dalla nuova darsena e dall’utilizzo della parte storica del porto ai fini crocieristici.
L’arrivo di migliaia di visitatori grazie al porto ha causato nelle ultime settimane il tutto esaurito negli esercizi del centro storico e non solo.
Ad attraccare al porto di Catania due importanti navi da crociera: la “Star Breeze” della compagnia di navigazione Windstar Cruises, top level class americana con 250 passeggeri che alloggiano in 106 suite di lusso, e la “Mein Schiff” della Tui Cruises, con 2.500 passeggeri per la maggior parte tedeschi.
Crocieristi ma non solo. Migliaia i turisti tedeschi, inglesi, francesi, spagnoli, americani e qualche giapponese arrivati via aereo, considerato che il nostro aeroporto è il terzo d’Italia e continua a crescere.

Importante l’impegno del sindaco Enzo Bianco e del Commissario dell’Autorità Portuale Cosimo Indaco: «L’anno scorso – ha sottolineato il sindaco di Catania – con Cosimo Indaco siamo andati a Genova per promuovere il nostro porto ed in effetti le navi da crociera, che ci avevano abbandonati per gli alti costi che si imponevano, hanno deciso di ritornare. Cosa che è già successa parzialmente nel 2015 ma che diventerà ancora più importante nel 2016 con la previsione della presenza di molte compagnie: oltre alla Costa Crociere, ci sono Tui, Royal Caribbean, Holland America, Carnival, P&o Cruises, Phoenix Reisen, Celebrity Cruises, Hapag Lloid, Fred Olsen Cruise, Noble Caledonia e Windstar Sail. Quella di questi giorni è solo l’avanguardia delle decine di migliaia di crocieristi, provenienti da tutte le parti del mondo, che aspettiamo nei prossimi mesi».

Per restare aggiornati sulle notizie si può seguire La Gazzetta Catanese.it anche su Facebook, cliccando qui.

In alto