Archivio

Turismo: Bianco, “Catania prima, è la rivincita del Sud”

bianco 1

Ieri il sindaco Bianco, alla presenza degli assessori Orazio Licandro e Salvo Di Salvo, il consigliere comunale Alessandro Porto, Mario Bevacqua, presidente emerito della Federazione mondiale delle Agenzie di viaggio, la presidente provinciale di Federalberghi Ornella Laneri, con Selena Bino, della Giunta provinciale, il Commissario dell’Autorità Portuale Cosimo Indaco, il vicepresidente della Sac Francesco D’Amico, il responsabile di Officine Culturali Francesco Mannino, l’esperto di Marketing territoriale Livio Gigliuto e l’ amministratore delegato di Travel Appeal Mirko Lalli, ha presentato ai giornalisti presenti nella chiesa di San Nicolò La Rena i temi inerenti a #Catania+, dichiarando: “Catania prima in accoglienza, è la rivincita del Sud”. “Questa visione dall’alto di Catania ci consente di ammirarla con occhi diversi, come ci verrà mostrata tra poco dalle cifre”.
La città di Catania con un un Travel Appeal Index dell’81,28%, si è rivelata la città più accogliente d’Italia. Secondo i dati esposti dal sindaco, Catania nel 2014 si è confermata la città con la maggiore crescita turistica. In base ai dati forniti dell’ Horwat Htl, Catania lo scorso anno ha superato la soglia del milione e mezzo di presenze alberghiere di italiani e stranieri, oltre un incremento dei voli confermato da circa 7 milioni e mezzo di passeggeri. Inoltre Catania secondo i dati di Skyscanner, risulta essere la settima meta preferita del mondo con un incremento del 59%,ed è anche settima, nella Top ten low cost dell’Osservatorio del Turismo Digitale di ProntoHotel.
Ha poi aggiunto Bianco che “Catania è una città fantastica, sempre in movimento e che ha saputo guadagnare, in questi ultimi anni di duro lavoro, una seria reputazione, anche internazionale, di meta turistica calda, accogliente, sicura. Una città pittoresca e vivace, che offre ai visitatori attività culturali originali. Ma è soprattutto il calore dei Catanesi, che si dimostrano perfetti padroni di casa e spontaneamente si offrono, per esempio, come ciceroni, a colpire favorevolmente i visitatori. Si tratta della rivincita del Sud che riesce a superare con il suo calore umano difficoltà d’ogni altro tipo, dei Catanesi che riescono a offrire come dei fiori le meravigliose attrattive della nostra terra, dai panorami al cibo”.

“Certo siamo soltanto all’inizio di un processo e c’è ancora molto da lavorare. Ma questi dati devono rappresentare un incoraggiamento importante. Ho sempre sostenuto che Catania può farcela e questi numeri sono la dimostrazione che stiamo cominciando a raccogliere quanto seminato in questi due anni. Sono la dimostrazione del fatto che la città fino a poco tempo fa volta prostrata, demotivata, è oggi non solo in piedi, ma determinata e pronta a correre”.

All’incontro si è pure puntata l’attenzione sulla nuova politica culturale, con l’introduzione di un orario flessibile dei musei ed eventi importanti, oltre i diversi punti d punti d’attrazione della cittadina. Tra i punti di forza della città vi sono sicuramente l’accoglienza dei cittadini, il clima mite, il mare, l’Etna, la festa di Sant’Agata ed il buon cibo, dati che trovano conferma nel numero di tag degli hashtag di Instagram: ben 550.000 per Catania e 170.000 per l’Etna. 

Cettina La Fata

Per restare aggiornati sulle notizie si può seguire La Gazzetta Catanese.it anche su Facebook, cliccando qui.

Le news dalla Città Metropolitana di Catania

Testata giornalistica ai sensi della Legge 103/2012. Direttore Responsabile Dario Lazzaro. Tutti i contenuti de lagazzettacatanese.it sono di proprietà di Associazione Il Cirneco, C.F.: 93197970879
Per i comunicati stampa, testi e immagini inviare una email a [email protected]
Per la tua pubblicità su questa testata: Responsabile commerciale Simone Cirami – [email protected] – Mob: +39 327 77 03 240.

Scarica l'App de LaGazzettaCatanese.it

Copyright © 2015 Associazione Il Cirneco

In alto