Cronaca

Una nuova sede per l’Avis di Biancavilla. La soluzione del sindaco Glorioso dopo il crollo di sabato scorso

La sezione Avis “Nino Tropea” di Biancavilla avrà una nuova sede, in locali comunali individuati dal sindaco Pippo Glorioso.

E’ la soluzione che è stata prospettata, questa mattina, in un vertice al Palazzo municipale, dopo i disagi degli ultimi giorni dovuti al cedimento del tetto dell’edificio privato in cui, negli ultimi anni, hanno operato i volontari biancavillesi dell’Avis.

Il crollo si è verificato sabato scorso, a causa delle infiltrazioni d’acqua, legate al maltempo dell’ultimo periodo.

Da qui, la scelta di Glorioso di incontrare alcuni rappresentanti del direttivo per tracciare, insieme, un piano e rendere di nuovo operativo il servizio garantito dall’Avis.

L’idea è quella di concedere una sede più funzionale e ampia, autonoma rispetto agli Uffici comunali, per assicurare lo svolgimento di tutte le attività in programma nei prossimi mesi. Tra i locali individuati e immediatamente disponibili, quelli di via Fratelli Cervi in cui, fino a qualche tempo fa, erano collocati gli uffici di Polizia municipale.

Nei prossimi giorni, verranno compiuti alcuni sopralluoghi, anche di natura tecnica.

“A distanza di appena quattro giorni dal crollo, insieme abbiamo trovato una soluzione – spiega il sindaco Glorioso – la mia idea è quella di individuare una sede stabile e non temporanea, renderla operativa rispetto alle esigenze dell’Avis e inaugurarla nel giro di poche settimane. Non c’è tempo da perdere, per una realtà che a Biancavilla e nel territorio svolge un ruolo prezioso come la donazione e la raccolta di sangue, grazie all’impegno di tanti volontari e donatori biancavillesi che si rendono utili per gli altri”.

In alto