Cronaca

Vacanze a Catania e dintorni? Come muoversi in comodità

La Sicilia è indubbiamente una delle regioni più apprezzate dai turisti italiani e stranieri. L’isola, infatti, si distingue per le sue meravigliose città e i siti archeologici, il mare turchese, le spiagge, i panorami mozzafiato e l’ottima cucina.

Tra i luoghi di interesse storico e culturale maggiormente apprezzati vi è senza dubbio Catania e dintorni. L’area, infatti, è popolata da piccole cittadine, spiagge, parchi e riserve naturali di rara bellezza. Non solo, a pochi chilometri dalla città vi è l’imponente Etna, il vulcano dichiarato Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO.

Trascorrere le proprie vacanze a Catania e nelle aree limitrofe permette di godere di spensierate ore di relax al mare ma anche di giornate dedicate all’arte, alla storia e alle escursioni nella natura.

Cosa vedere a Catania e dintorni

La città di Catania e le zone circostanti sono una delle aree maggiormente ricche di luoghi di interesse della Sicilia. Tra le sue mura, infatti, è conservato un patrimonio artistico di inestimabile valore.

Tra le architetture religiose, durante un tour in città, non si può non visitare la splendida Cattedrale di Sant’Agata, situata nella splendida Piazza del Duomo. Non solo, anche la Chiesa di Maria Santissima dell’Elemosina e la Chiesa di San Nicolò l’Arena attirano ogni anno turisti da tutto il mondo.

Rimanendo nei pressi della centralissima Piazza del Duomo è possibile altresì ammirare l’imponente Palazzo degli Elefanti, attuale sede del municipio, e la meravigliosa Fontana dell’Elefante.

Le spiagge di Catania e dintorni 

Per chi, invece, ama il mare e il relax, a Catania si trovano alcune delle più belle spiagge siciliane.

Ciascuno, infatti, può scegliere la soluzione che meglio risponde alle proprie esigenze: libera o privata, attrezzata o isolata. Sulla costa catanese chiunque può rilassarsi e godere del meraviglioso mare siciliano.

Spostandosi nelle zone limitrofe è possibile visitare la splendida Aci Castello con la sua frazione Aci Trezza, cornice degli avvenimenti raccontati da Verga nel suo più celebre romanzo: I Malavoglia. Ciò che caratterizza la zona sono i celeberrimi faraglioni dei Ciclopi, il meraviglioso mare cristallino e i numerosi luoghi di interesse storico.

Gli incantevoli paesaggi catanesi 

Per ciò che concerne la natura, la zona di Catania offre ai suoi visitatori riserve e parchi. Spostandosi verso nord, infatti, è possibile visitare il Parco dell’Etna. Qui, attraverso percorsi e sentieri, i turisti possono passeggiare sulle pendici del vulcano e ammirare il panorama da una posizione privilegiata.

Al contrario, partendo da Catania e viaggiando verso sud, è possibile ammirare la straordinaria “Riserva Naturale Oasi del Simeto”. Istituita nel 1984, l’area ha lo scopo di salvaguardare la foce del fiume Simeto e il suo ecosistema.

Nell’area sono organizzati percorsi a piedi, in bicicletta e a cavallo che permettono ai turisti di ammirare la fauna e la flora dell’area.

Come muoversi a Catania

Quando si decide di trascorrere le proprie vacanze a Catania e nei suoi dintorni uno degli aspetti da non trascurare comprende proprio i trasporti. La zona, infatti, non risulta essere collegata perfettamente dai mezzi pubblici e dunque si rende necessario, talvolta, noleggiare un’auto

Tra le possibilità vi è quella di giungere in città con la propria macchina arrivando in nave. Questo tuttavia prevede l’arrivo al porto di Palermo e successivamente lo spostamento verso Catania. La maggior parte delle compagnie marittime, infatti, organizza traversate esclusivamente verso il capoluogo siciliano.

In alternativa, arrivando in aereo, è possibile affittare un mezzo e spostarsi autonomamente verso l’hotel, l’appartamento o la sistemazione prenotata.

Qui sono disponibili diverse società di autonoleggio, come Acarent, capace di fornire autoveicoli in tutta la Sicilia Orientale. 

Questa, insieme al traghetto, è l’alternativa maggiormente consigliata e prediletta dai turisti. Avere un mezzo proprio consente infatti di muoversi in totale autonomia e di poter esplorare le zone limitrofe senza limitazioni di orari. 

Coloro che non desiderano noleggiare un’auto potranno scegliere i mezzi di trasporto pubblici (autobus e metropolitana), per ciò che concerne Catania, e quelli privati per spostarsi da una cittadina all’altra. Sono molti, infatti, i tour operator che organizzano escursioni e visite nei principali luoghi di interesse vicini alla città.

In questo modo sarà possibile visitare il Parco dell’Etna, Acireale, Aci Castello e tutti i luoghi raccontati da Giovanni Verga né i Malavoglia, la Riserva Naturale Oasi del Simeto e molto altro in serenità, accompagnati da guide esperte. 

Qualunque sino le necessità e le preferenze di ciascuno, la scelta dei trasporti è senza dubbio uno dei punti fondamentali durante l’organizzazione di un viaggio a Catania. Infatti, la comodità e la praticità sono indispensabili per godere a pieno delle bellezze locali.

In alto