Archivio

Via Plebiscito. Polizia sanziona occupazione abusiva di suolo pubblico e sequestra tavoli, sedie, braceri e frigoriferi

Catania. I controlli presso i locali pubblici, imposti dal Questore Marcello Cardona, nella giornata di ieri hanno fatto tappa presso la popolosa via Plebiscito, sede di numerosi locali noti per le specialità a base di carne di cavallo. Su cinque esercizi commerciali sono state denunciate cinque persone e sequestrati braceri, banchi frigo, 150 sedie e 50 tavoli per l’occupazione non autorizzata del suolo pubblico. I marciapiedi infatti, erano stati trasformati in estensione dei locali stessi, invadendo in alcuni casi anche la strada e impedendo ai pedoni di passare.

Non sono mancati i momenti di tensione con i proprietari dei locali. In particolare, presso la trattoria “Re Carlo V”, la titolare non ha preso bene l’iniziativa delle forze dell’ordine, opponendo resistenza e aggredendo verbalmente e fisicamente gli agenti. Le sue ire si sono poi estese contro una giornalista, presente sul posto per riprendere i fatti, aggredendola con una vera e propria presa al collo grazie alla quale è riuscita ad impossessarsi dello smartphone usato dalla professionista per filmare l’operazione. Per fortuna della giornalista, i poliziotti presenti sono riusciti a bloccare la donna la quale, a questo punto, era responsabile anche del reato di rapina.
In Questura, per la donna il P.M. di turno ha disposto la misura cautelare degli arresti domiciliari a seguito della quale, dopo le formalità di rito, è stata tradotta preso la propria abitazione.

Per restare aggiornati sulle notizie si può seguire La Gazzetta Catanese.it anche su Facebook, cliccando qui.

In alto